Ortensie, potarle in autunno per garantire la fioritura: ecco cosa sapere

È importante sapere quando bisogna potare le piante di ortensie per garantire nella successiva estate la loro bellissima fioritura, cosa c’è da sapere

Potare Ortensie
Ortensie (Screenshot da Instagram)

Le ortensie possono vivere a lungo anche senza essere mai potate, è bene però farlo per garantire la loro fioritura nella successiva estate e per tenerle la loro forma sempre ordinata.

Solitamente queste bellissime piante vanno potate in autunno perché la loro fioritura in questo periodo è definitivamente terminata. Inoltre, facendolo in questo periodo la pianta affronterà meglio il periodo freddo dell’inverno.

È bene però sapere che non tutte le ortensie si potano nello stesso periodo, va fatta una distinzione tra quelle che fioriscono su legno nuovo e quelle che fioriscono su legno vecchio. Le ultime dovrebbero essere potate per la prima volta dopo la loro fioritura, quelle che invece fioriscono su una nuova crescita vanno potate quando in autunno entrano nella fase di riposo o prima che si riprendano in primavera.

Potare le ortensie in autunno per garantirne la fioritura, non tutte però si potano in questo periodo

Potare Ortensie
Ortensie (Screenshot da Instagram)

Fioriscono su legno vecchio le ortensie che iniziano a fiorire all’inizio dell’estate e si esauriscono a metà estate. Gli arbusti di queste piante formano i boccioli dei fiori dell’anno successivo a fine estate o all’inizio dell’autunno. Per evitare di rimuoverli effettuate la potatura solo quando i fiori iniziano ad appassire.

Potrebbe interessarti anche: Tempo di potature in autunno: quali alberi e piante potare ad ottobre

Quando la vostra pianta di ortensia diventa legnosa e vecchia le sue fioriture possono essere più piccole. Per mantenere vigoroso l’arbusto in modo tale da produrre fiori abbondanti e grandi è necessario rimuovere regolarmente alcuni degli steli più vecchi per circa un terzo della loro altezza.

Potrebbe interessarti anche: Cambiare il colore alle ortensie anche se non hai il pollice verde

Gli steli devono essere tagliati prima che cominci una nuova crescita e che nascano nuovi germogli. Gli arbusti che fioriscono su legno nuovo iniziano solitamente a fiorire più tardi perché necessitano di crescere e mettere i boccioli nello stesso anno in cui fioriscono. La fioritura inizia generalmente a metà estate e continua fino al primo gelo. La potatura non deve essere fatta quando i boccioli dei fiori si stanno aprendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *