Qual è la pianta che salverà il nostro bagno dall’umidità

L’umidità è spesso fastidiosa condizione dei nostri bagni: tuttavia è possibile combatterla con l’utilizzo di una pianta che sta spopolando. Vediamo quale sia.

come proteggere il bagno dall'umidità con una pianta
da pixabay

Il bagno è una delle stanze più utilizzate nelle nostre case. Soprattutto con la ripresa della routine cittadina e del freddo, spesso assolve alle nostre esigenze di rilassamento con lunghe docce e bagni caldi, diventando la nostra piccola spa casalinga. Peccato che, il vapore accumulato, si trasforma rapido in umidità e l’umidità, si sa, lascia di sé non buoni ricordi: tra muffe e cattivi odori, spesso aprire la finestra non basta.

Si vendono molti prodotti che promettono una pulizia in tal senso del nostro ambiente ma oggi vi propongo un ulteriore soluzione più green e anche più estetica, a dirla tutta: l’utilizzo di una pianta particolare che assorbe l’umidità che creiamo e lascia un ambiente più piacevole anche a guardarsi.

Ti potrebbe interessare anche-> piante velenose per i gatti: quali sono e come riconoscerle

Ecco la pianta che salverà il nostro bagno dall’umidità

come proteggere il bagno dall'umidità con una pianta
da pixabay

Squillino le trombe, rullino i tamburi, la salvatrice dei bagni tutti è L’aspidrista. E’ una pianta rampicante che ultimamente si trova un po’ ovunque, vista questa sua proprietà così utile. Non richiede particolari per cui potete andare tranquilli: massimo rendimento col minimo sforzo.

E’ una pianta particolarmente amante dei luoghi umidi e con poca luce, quindi perché non accontentarla?  Inoltre, portando questa pianta nei vostri bagni, avrete anche una decorazione originale che rende l’ambiente più ospitale e sicuramente vivace, portando un certo non so che alla vostra spa casalinga.

Ti potrebbe interessare anche-> Pianta di limone: come proteggerla dal freddo

Ovviamente, potrete fare dell’altro per combattere il formarsi di umidità e muffa. Anzi tutto, è indispensabile tenere le piastrelle sempre asciutte e pulite, quindi armatevi di uno straccio e di olio di gomito e impegnatevi per tenere asciutto il vostro bagno dopo l’uso.

Inoltre, ricordatevi che utilissimo può essere anche il sale grosso che per antonomasia assorbe l’umidità.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *