La misofonia, quando i rumori sono in grado di arrecarci un esagerato fastidio

Si dice che una persona soffre di misofonia quando sente dei rumori davvero innocui, ma a causa loro prova un fastidio incomprensibile. Andiamo a capire meglio.

misofonia rumori fastidio
(foto pexels)

Non tutti conoscono la misofonia, ma esistono persone che avvertono un profondo fastidio nel momento in cui avvertono determinati rumori. Ma cosa vuol dire tutto ciò? non ci resta che andare a scoprirlo e conoscere meglio questo fenomeno.

Che cos’è la misofonia?

Sei a tavola con la tua famiglia, stai mangiando tranquillamente magari vedendo un bel film ed ad un tratto inizi ad avvertire un senso di rabbia. Detto in queste parole sembra stranissimo, ma la rabbia non è casuale. Qualcuno accanto a te ha iniziato a fare rumore mentre mastica ciò che sta mangiando, dunque la rabbia dentro di te è incontrollata. Puoi decidere di trattenerti, oppure nella peggiore delle ipotesi di iniziare a fare una sfuriata.

rabbia per misofonia
(foto pexels)

Coloro intorno a te certamente non capiranno il perché di questo tuo improvviso cambio d’umore: ebbene si tratta di misofonia. Coloro che hanno questa sindrome neuro-comportamentale non riescono per niente a sopportare alcuni determinati suoni, che sono del tutto normali.

Potrebbe interessarti anche: Sindrome di Superwoman: che cos’è, chi ce l’ha e come fare per gestirla

Misofonia: i rumori che provocano fastidio

Ma quali sono i suoni che provocano questo fastidio? Abbiamo appena fatto un esempio nominando la masticazione, ma purtroppo è solo uno dei tanti. I rumori che infastidiscono coloro che ne sono dei più disparati. Un altro esempio potrebbe essere una lima utilizzata sulle unghie. Non solo: alcune persone sono infastiditi anche dalle cose più naturali in assoluto, come gli starnuti o i colpi di tosse.

donna affetta da misofonia
(foto pexels)

I suoni ritenuti più fastidiosi da queste persone sono quelli che si ripetono più e più volte. L’aspetto peggiore di questa sindrome sta però nel fatto che chi ne soffre devono fare i conti con la rabbia, ed in più non vengono comprese da nessuno. Chi non soffre di misofonia non può capire come ci si sente, ecco perché gli sfortunati che hanno questa sindrome non sono sempre visti di buon occhio quando hanno queste reazioni.

Potrebbe interessarti anche: Sindrome del tunnel carpale: cause, cura e prevenzione

Le cause della misofonia

Ma perché questi suoni danno così fastidio? Non essendo ancora ben nota non c’è tanta chiarezza sulle cause che la comportano. Probabilmente essa è dovuto ad un malfunzionamento del sistema uditivo centrale, situato all’altezza del cervello. I cosiddetti neuroni specchio si attivano all’udire di determinati suoni e creano un “senso di urgenza”. Alcune persone trovano addirittura sollievo se imitano il rumore che considerano fastidioso, come se in questo modo esse controllassero meglio la situazione.

ragazze litigano
(foto pexels)

Una ricerca scientifica recente ha tentato di approfondire cosa succede a coloro che soffrono di misofonia. Alcune di esse sono state sottoposto ad una scansione cerebrale ed è apparso una alterazione del controllo delle emozioni. Il tutto è dovuto ad un sovraccarico emotivo delle funzioni del cervello.

Rumori e fastidio: le conseguenza della misofonia

Purtroppo coloro che hanno questa sindrome non sono esenti da conseguenze. Quando sentono i suddetti rumori si subiscono anche effetti fisici. Il cuore inizia a battere forte e spesso aumenta anche la sudorazione. In aggiunta, con il tempo i soggetti in questione potrebbero iniziare ad isolarsi per non sentire i rumori provocati da amici o parenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *