Tarli e insetti nell’armadio? Non più, con questo metodo

Tarli e insetti nell’armadio? Se la prima espressione è stata quella del disgusto, niente paura. Ho la soluzione che fa per voi.

Mai più Tarli nell'armadio
armadio (da pixabay)

Con i primi freddi, è giunta l’ora, dolorosa verità, di mettere via costumi e infradito e fare posto nuovamente ai cappotti, le felpe e i maglioni. Premesso che il cambio di stagione una gioia non lo è quasi mai, ipotizziamo di trovarci, proprio mentre siamo presi in queste grandi ambasce, ospiti veramente sgraditi, come tarli, insetti e vari.

Ora uno già di per sé non ama particolarmente né gli insetti, né il cambio di stagione: figuriamoci se ci ritrovassimo in una situazione simile! Ora nonostante la prima reazione sarà probabilmente quella di appiccare le fiamme all’armadio e care cose, ho probabilmente una soluzione più conveniente.

Facile, economica e più veloce. Salutate i vostri cari ospiti!

Ti potrebbe interessare anche-> Integratori di Omega-3, apportano benefici ai malati di Alzheimer, quali sono

Mai più tarli nell’armadio: la soluzione

Mai più Tarli nell'armadio
insetto (pixabay)

Sebbene siano in vendita numerosi prodotti chimici, oggi, pur senza questionarli, vogliamo proporvi una soluzione che sia più naturale. Oltre alle solite combinazioni di ingredienti ben note (di metodi per sbarazzarvi di questi insettini il mondo è pieno), ci sono soluzioni che prevedono anche una cosa sola.

Oggi vi proponiamo infatti di procurarvi un ceppo di cipresso ed immergerlo in qualche olio essenziale che sceglierete a vostra scelta. In questa sede, vi consigliamo, per l’uso che ne dobbiamo fare, l’olio essenziale di cedro. Dopo esservi assicurati che il vostro ceppo sia così pregno di odore, collocatelo nell’armadio incriminato. I tarli non sopportano l’odore né del cedro né tantomeno del cipresso.

Ti potrebbe interessare anche-> Salvia, tutte le proprietà, i benefici, e come si può utilizzare

In breve tempo, utilizzando questi dissuasori naturali, otterrete ottimi risultati. Entrambe le cose poi, il cipresso e il cedro, sono facilmente reperibili.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *