Reddito di Cittadinanza, cambiano le date: quando scattano le erogazioni

Reddito di Cittadinanza, nuove date per le erogazioni del sostegno ai cittadini a basso reddito e senza occupazione: quando arrivano i pagamenti.

Reddito di cittadinanza c'è un bonus aggiuntivo
RdC, cambiano le date di elargizione

Reddito di cittadinanza, si cambia ancora. Le date subiranno un’ulteriore modifica per quanto concerne i pagamenti prestabiliti in relazione ai sostegni: l’erogazione passa al 27 del mese. Già era successo a Settembre, la linea di condotta sarà la stessa. Agevolare le famiglie a basso reddito e senza un’occupazione è la via da seguire ancora per qualche tempo.

La ripresa post pandemica sarà graduale, garantire a tutti un futuro non sarà semplice tenendo sempre presente quel “non lasciare indietro nessuno” ribadito a più riprese da Conte e Draghi nei rispettivi mandati di Governo. Siamo, dunque, a un’ulteriore modifica che dovrebbe agevolare i contribuenti.

Leggi anche – Arriva la stangata su Gas ed Elettricità, ma ci sono i bonus

Reddito di Cittadinanza: cambia la data di elargizione

Reddito di cittadinanza aumenti
da pixabay

Lo stesso dovrebbe accadere a Novembre e Dicembre, mesi in cui le maglie delle ristrettezze si allargheranno ulteriormente: la capienza aumentata in cinema, teatri, stadi e discoteche dovrebbe, inoltre, favorire il ricircolo dell’economia.

Nel frattempo l’INPS rende noto che, oltre due milioni di famiglie, potranno richiedere l’assegno per il figlio pari a 167 euro. Quota maggiorata a partire dal terzo figlio o per ogni figlio con disabilità. Misura valida fino a Gennaio, poi sarà sostituita dall’Assegno Unico Universale. Da Giugno, inoltre, è possibile richiedere – per ogni componente della famiglia con più di 18 anni – una carta RdC dove viene accreditata la quota del reddito spettante per il nucleo familiare di riferimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *