Diminuire il consumo della plastica, inizia facendo queste piccole cose

Vuoi iniziare a diminuire il consumo della plastica ma non sai da dove iniziare? Tranquilla, te lo diciamo noi: basat seguire questi piccoli consigli.

diminuire consumo della plastica
(foto pexels)

Come fare per diminuire il consumo della plastica? Sembra qualcosa di impossibile, in quanto si tratta di un materiale che fa ormai parte del nostro quotidiano, ma non è per nulla così. Basta partire dalle piccole cose, cioè questi piccoli suggerimenti che adesso andremo ad elencare.

Una presenza non molto gradita

La plastica è una presenza costante nelle nostre vita. Ci sono milioni di bottiglie, buste e così via; per non parlare delle confezioni di tantissimi prodotti che acquistiamo ogni giorno. Insomma, a chiunque è capitato di notare nella propria casa la presenza di tanta plastica, fin troppa. Sicuramente da qualche parte abbiamo un cassetto riservato alle buste, o ad oggettini inutili.

bottiglia di plastica
(foto pexels)

Tutto ciò porta a pensare, almeno per alcune di noi, a come fare per diminuire questo consumo. Come potremmo limitare l’utilizzo della plastica e non avere così tante cose intorno a noi? Il problema è che spesso non riusciamo a darci una risposta, bensì siamo scoraggiate di fronte a tutto ciò.

Potrebbe interessarti anche: Halloween, idee per bambini: lavoretti con bicchieri di plastica

I trucchetti per diminuire il consumo della plastica

Se vi siete arrese però vi sbagliate di grosso. I modi per limitare l’utilizzo della plastica, e di conseguenza per averne molta di meno intorno a voi, ci sono. Certo non si tratta di eliminarla definitivamente, ma è un buon inizio affinché le cose possano sempre di più migliorare.

Utilizzare cosmetici naturali

Per cosmetici non si intende solo il make up, ma anche i prodotti che curano la nostra igiene. Ci riferiamo in particolare al sapone, che come ben sappiamo è messo in flaconi di plastica. Perché invece non scegliamo di usare la saponetta? Già è un buon punto di partenza per salutare definitivamente qualche flacone che non serve. Inoltre la saponetta dura molto di più e costa meno. Lo stesso potrebbe avvenire con shampoo e creme: possiamo scegliere di comprarli nella variante solida.

saponetta
(foto pexels)

Comprare busta di stoffa

Alcune persone vanno a fare la spesa tutti i giorni ed ogni volta portano una nuova busta di plastica a casa da aggiungere alla loro collezione infinita. Il trucchetto in questo caso è comprare una o più buste di stoffa, ed ovviamente ricordare di portarle con te ogni qual volta ti rechi al supermercato. In questa maniera non avrai più bisogno di nuove buste e fermerai questo accumulo.

Potrebbe interessarti anche: Bonus antiplastica: gli incentivi per chi vende sfuso o alla spina

Bere acqua del lavandino

Una delle problematiche principali relative al troppo consumo della plastica e al conseguente inquinamento ambientale riguarda le bottiglie d’acqua. Se tutti noi cominciassimo a non utilizzarle più il cambiamento sarebbe davvero non indifferente. Inizia anche tu: se sei solita acquistare le bottiglie di plastica smetti subito e bevi l’acqua del tuo lavandino. Essa in genere è sempre controllata, dunque non avrai problemi. Se sei spesso in giro invece puoi comprarti una bottiglia di acciaio piuttosto che fermarti in qualche luogo a comprare l’acqua.

acqua del lavandino
(foto pexels)

Comprare prodotti sfusi

Cosa sono i prodotti sfusi? Prodotti come gli altri, ma senza alcun tipo di imballaggio intorno. Questa tecnica molto comune infatti implica un maggior utilizzo di plastica, che non verrà mai utilizzata, ma direttamente gettata via. Più prodotti sfusi equivalgono quindi a meno plastica da portare a casa e smaltire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *