Cani e gatti: le piante velenose per loro che forse avete in casa o in giardino

Ci sono alcuni tipi di piante che, probabilmente, avete in casa o in giardino, che possono essere velenose per i cani e i gatti. Ecco quali sono.

gatto in giardino
Gatto in giardino (Foto di Alex Bargain da Pexels)

Ci sono delle piante che sono molto velenose per i nostri amici a quattro zampe. I cani e i gatti sono particolarmente sensibili a fiori e piante che probabilmente avete anche voi in casa o in giardino perchè sono molto comuni. Tuttavia, se avete anche i pelosetti in casa con voi, è bene che sappiate da che cosa devono stare alla larga.

Le piante e i fiori per noi sono belli, colorati, donano vitalità alla casa e al giardino, ma se in giro ci sono animali domestici, dovete assolutamente togliere e mettere in posti non accessibili a loro quelle che potrebbero far male. Un’intossicazione da piante per cani e gatti potrebbe essere anche fatale. 

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Amici a quattro zampe: i cani più intelligenti, lo dice la scienza

Se notate delle reazioni strane nel vostro gatto o nel vostro cane e sospettate che abbia mangiato una pianta in particolare, dovete chiamare subito il veterinario, descrivere sia il vostro animale, sia i sintomi che presenta. Ci sono dei modi per risolvere la situazione ma non dovete prendere l’iniziativa perchè potreste fare peggio.

Cani e gatti: le piante velenose per loro che forse avete in casa o in giardino

Cane nel prato
Cane nel prato (Pexels)

Le piante da appartamento che sono velenose e tossiche per cani e gatti sono diverse. La prima segnaliamo è la Monstera. Se i nostri amici ne masticano le foglie possono incorrere in rigonfiamento della lingua, della gola e ipersalivazione. La Dieffenbachia, invece, può essere molto più pericolosa per i gatti e provocare vomito, cecità, asfissia, diarrea e tremori diffusi. Può portare alla morte.

Questi sintomi possono apparire se cani e gatti mangiamo l’oleandro, che può essere presente nel vostro giardino. Così come l’edera. Inoltre, preoccupatevi di allontanare da loro il giglio e il gelsomino. Per i gatti, in particolare, possono essere davvero molto velenosi e provocare problemi allo stomaco e ai reni.

Piante che possono portare al coma e alla morte sono le foglie e le bacche rosse dell’agrifoglio, l’aloe vera e la cycas revoluta. Queste danno molti problemi al tratto digestivo e possono fare soffrire il cane o il gatto in modo atroce. Inoltre, ricordate che anche la classica Stella di Natale è pericolosa per loro. Tenetela lontana.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cani e gatti: il pelo può rovinare la lavatrice. Ecco come evitarlo

Queste sono le piante più diffuse alle quali dovete fare attenzione. Ma ce ne sono anche delle altre che possono essere pericolose per i loro semi e radici, tossici per gli animali domestici. Queste sono il vischio, la primula, il ciclamino, il ricino, l’azalea, l’iris, il tulipano, il rododendro, l’anemone. Per una lista completa potete consultare i siti appositi come clinicalaveterinaria.it. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *