Quella tremenda puzza di umido sui vestiti: non più, con questi metodi

Avete presente quella tremenda puzza di umido che alle volte può venire dai vostri vestiti? Non più, se seguite questi metodi

togli la puzza di umido dai vestiti
vestiti stesi ad asciugare (pixabay)

Il bucato fresco e profumato è una delle grazie che la natura ci ha concesso. Che fastidio quando, invece, le cose non vanno così e i nostri vestiti si asciugano con una fastidiosa puzza di umido che sembra tapparci il naso e non andare più via.

Ora che le belle giornate sono praticamente finite e il sole non può più pensare ad asciugare in maniera efficace con i suoi raggi il nostro bucato, questo rischio è dietro l’angolo. Buttare tutto in lavatrice una seconda volta non servirà a molto, se non forse a peggiorare la situazione.

Come venirne fuori? Ecco qualche metodo a colpo sicuro.

Ti potrebbe interessare anche-> Pinoli, sono quasi magici: le loro molte qualità e benefici

Non più puzza di umido sui vestiti: qualche modo

togli la puzza di umido dai vestiti
lavanderia (pixabay)
  • Il primo modo vede l’utilizzo di sale e limone. Spremete un po’ di limone sulla zona che vi sembra maggiormente colpita dall’odoraccio e aggiungete poi due cucchiaini di sale. Aiutando col cucchiaio, spargete un po’ i granelli fino ad ottenere una sorta di pastella. Entrambi i materiali hanno proprietà contro i funghi. Vi consigliamo di usare questo metodo solo con i capi bianchi, viste le proprietà sbiancanti del limone.
  • Sapone di Marsiglia e Bicarbonato: si, giusto, questo è un po’ il grande classico. Uno è sgrassante, l’altro ha un delicato profumo che da sempre colleghiamo alla freschezza.  Vi basterà mettere un cucchiaio di bicarbonato e e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido nella vaschetta del detersivo ed il gioco sarà fatto.

Ti potrebbe interessare anche-> Caramelle al miele per il mal di gola: una leggenda più che una realtà

  • Aceto e Bicarbonato: non solo sapone di marsiglia, anche l’aceto è molto noto per le sue proprietà di neutralizzatore di autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *