Raffreddore, come evitare il malanno di stagione: consigli utili

Raffreddore, è possibile evitare il malanno di stagione. Basta seguire una serie di consigli utili per non incappare nel naso chiuso.

Raffreddore
Donna con raffreddore (da Facebook)

Il raffreddore è uno dei mali di stagione. Dobbiamo fare i conti con naso tappato e una quantità di muco da gestire, basta un colpo di freddo per restare incappati in una situazione spiacevole fatta di fazzoletti e antistaminici. Soprattutto in tempo di Covid prendere abbagli e all’ordine del giorno: un comunissimo batterio potrebbe essere scambiato per Coronavirus, quindi contattare sempre gli esperti e il personale sanitario, ma se vogliamo evitare brutte sorprese meglio seguire il sentiero della prudenza.

Ovvero non beccarsi il raffreddore. Com’è possibile evitarlo? Ci sono metodi precisi che, seguiti attentamente, possono fare al caso nostro e vanno ben oltre il coprirsi o vestirsi a strati per evitare di rimanere intrappolati nel freddo autunnale e invernale.

Leggi anche – Conservare funghi fino a una settimana: ecco il metodo giusto

Raffreddore, come prevenire il naso chiuso: cosa fare

asma cause scatenanti
(foto pixabay)

Il punto è seguire un regime alimentare ben preciso che non affatichi neppure la nostra digestione, in modo che le vie circolatorie siano sempre libere e senza pesantezza o rischio di occlusione. Tutto questo si ripercuote sulle cavità nasali e la secrezione di muco.

Nello specifico, evitare di entrare a contatto con zone a rischio: tipo bagni pubblici o centri nevralgici dove il contagio può essere all’ordine del giorno. Se proprio occorre farlo, tener presente sempre delle dovute cautele. Gel igienizzante e mani sempre lavate, con le adeguate coperture al capo e ai polsi, laddove passa più facilmente l’aria fredda con i vestiti addosso. Successivamente bere tanta vitamina C tramite spremute e succhi. Senza, però, esagerare con gli zuccheri. Solo così il raffreddore non sarà un problema e i batteri rappresenteranno un rischio in meno evitando altrettanti dubbi in merito al possibile contagio da COVID-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *