Pizza fatta in casa: come preparare un impasto leggero e più digeribile

Molte persone amano dedicarsi a preparare della buona pizza fatta in casa. Ecco alcuni consigli per un impasto leggero e più digeribile.

pizza
Pizza (Foto di Engin Akyurt da Pexels)

Ci sono veramente tantissime persone che preferiscono fare la pizza con le proprie mani invece di ordinarla nelle pizzerie da asporto e andare direttamente in pizzeria. In questi ultimi tempi, poi, l’acquisto di ingredienti e di preparati per pizza è aumentato a dismisura.

Tuttavia, ecco qualche consiglio per preparare un impasto ancora più leggero, che sia anche più digeribile. Il risultato che avrete sarà quello di una pizza molto più buona di quella offerta in pizzeria. Non è difficile prepararla, dovete solo aspettare che lieviti molte ore. Ma vi basterà preparare tutto il giorno prima.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Pizza liquida, croccante e deliziosa: pronta in 5 minuti senza lievitazione

La preparazione di questo impasto vi porterà via soltanto 30 minuti. Poi dovete farlo lievitare per almeno 20 ore. Per la cottura basteranno solamente 20 minuti. Ecco qui di seguito gli ingredienti necessari e il procedimento.

Pizza fatta in casa: ingredienti e procedimento per un impasto leggerissimo

impasto per la pizza
(foto pexels)

Ecco gli ingredienti che vi serviranno se vorrete preparare per la vostra cena due teglie di pizza:

  • 700 ml di acqua fresca;
  • 500 grammi di farina 0;
  • 500 grammi di farina Manitoba; 
  • 50 grammi di crusca o farina integrale;
  • 8 grammi di sale; 
  • 2 grammi di lievito di birra fresco. 

Per prima cosa bisogna sciogliere il lievito in un po’ d’acqua e aggiungere un cucchiaio di farina. Lasciatelo riposare, sarà utilizzabile appena inizierà a fare le bollicine. A questo punto mettete l’acqua nella planetaria (ma potete fare tutto a mano) e iniziate a far girare la pala. Aggiungete il lievito e poi a poco a poco le farine, prima setacciate e unite tra di loro.

Vedrete che l’impasto verrà sempre più consistente. Aggiungete poi crusca o farina integrale, questo lo renderà molto più digeribile. Aggiungete il sale e poi lavorate il tutto per 10 minuti. Dovete fare attenzione che l’impasto non diventi troppo caldo altrimenti la lievitazione inizierà prima. Se dovesse accadere fermate tutto e raffreddatelo un po’ in frigorifero. Quando sarà pronto mettetelo in un contenitore e copritelo con della pellicola da cucina. Poi mettetelo in frigo a lievitare per una notte intera.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Test della pizza: quella che sceglierai rivela un aspetto della tua personalità

La mattina dopo prendetelo e continuate a farlo lievitare per 5 o 6 ore o a temperatura ambiente o nel forno con la luce accesa. Vedrete che triplicherà di volume. A questo punto potete metterlo su due teglie e fare la pizza che preferite. Poi cuocete per 20 minuti a 200°. La vostra pizza fatta in casa risulterà molto leggera e più digeribile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *