Acqua di cottura, l’alleato prezioso per le tue piante. Non buttarla

Sarebbe uno spreco gettare l’acqua di cottura di verdura e riso, è fonte essenziale di microelementi nutritivi per le piante appassite e con le foglie giallognole. 

Acqua cottura piante rigogliose segreto cucina
Patate bollite (Foto di Hans Braxmeier da Pixabay)

Molte volte soprattutto in autunno o in primavera con i primi freddi o i travasi delle piante le foglie iniziano ad ingiallire e le radici a sfaldarsi per via di perdita di tono e la carenza di microelementi indispensabili per mantenere il buono stato vegetativo.

Un valido alleato per le piante è l’acqua di cottura di verdura e riso che conservata può regalare ottimi risultati e riportare in vita anche le piantine più malmesse. Il consiglio è sempre quello di non salare l’acqua, il resto è un gioca da ragazzi che vi farà ottenere in men che non si dica il pollice verde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Profuma ambienti? Superato; torna al metodo della nonna

Piante ingiallite? L’acqua di cottura di verdura e riso è un valido alleato

Acqua cottura piante rigogliose segreto cucina
Lavanda secca (Foto di Annette Meyer da Pixabay)

Pochi sanno ma i sali minerali e i microelementi della verdura cotta in padella sono una vera e propria fonte di energia per ogni pianta rinsecchita e con le foglie gialle.

Soprattutto broccoli, spinaci, bietole, zucchine, carote sono una vera manna di salute per le piante grazie alla loro ricchezza di vitamine e minerali che depositano nell’acqua di cottura.

Lo stesso vale per l’acqua del riso bollito che rilascia nella pentola amido e azoto, due minerali che hanno un’azione fortificante sulle piante, aumentando così la loro resistenza agli agenti esterni e alle malattie parassitarie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> La tua pianta grassa cresce in modo strano? Ecco perchè

Il segreto è quello di lasciar raffreddare l’acqua e una volta fredda filtrarla accuratamente. Aggiungerla nel sottovaso ogni qual volta la piante ne ha bisogno e la terra è secca. Vedrete che dopo alcune settimane la vostra piantina inizierà a stare meglio e ad apparire in buono stato. È possibile conservare l’acqua di cottura fredda in bottiglie di plastica anche per diversi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *