La Salvia, gli usi molteplici a cui ancora non avevi pensato

La Salvia e i suoi usi molteplici: una piantina che siamo convinti di conoscere ma di cui ci sfuggono molti usi alternativi

salvia-usi-benefici
salvia (pixabay)

E’ forse la pianta medicale per eccellenza: il suo nome, infatti, viene direttamente dal latino Salvus, ossia integro, non ferito, sano. Questo dovrebbe dircela lunga sulle sue molteplici proprietà.  Veniva utilizzata sin dai remoti tempi dell’antico impero romano, dove già le sue qualità balsamiche, anti-infiammatorie e digestive erano note.

Nel corso del tempo la scienza ha man mano appurato e accertato queste sue proprietà. Non in ultimo, è spesso usata anche per scacciare via le zanzare che non ne gradiscono l’odore e finiscono con lo starne lontane. Un motivo in più per averla in un vasetto sul vostro balcone di casa.

Appartenente alla stessa famiglia della menta, è caratteristica della zona mediterranea. Va da se che quindi avrà bisogno di luce solare e di una zona calda in cui espandersi. Se non avete a disposizione un cantuccio ben illuminato, basteranno un minimo di due-tre ore di sole. In caso contrario, la vostra salvia non svilupperà le sue foglie e rimarrà puramente ornamentale.

Se vi abbiamo incuriositi abbastanza, passiamo all’analisi di quelle che sono solo alcune delle sue caratteristiche.

Ti potrebbe interessare-> Trucchi per stirare meno: uno è  furbissimo, basta la carta stagnola!

Salvia, quali usi?

salvia-usi-benefici
salvia(pixabay)

Le nostre nonne la usavano per sbiancarsi e pulirsi i denti, strofinando direttamente le sue foglie all’interno della bocca. Ora non vi chiediamo di fare lo stesso ma di realizzare un infuso che utilizzerete a mo’ di collutorio. Portate alla temperatura di ebollizione circa 100 ml di acqua e poi, dopo averla sciacquata, metteteci dentro 2, 5 grammi di salvia. Lasciate per qualche minuto: potete scegliere di mettere la miscela in una bottiglia o in qualsiasi contenitore. Fateci risciacqui due o tre volte al giorno.

Ti potrebbe interessare-> Meno compiti e meno internet per i bambini. Qual è il paese interessato?

Potete usare lo stesso infuso anche come strumento per la pulizia del viso: la salvia infatti avrà sulla vostra pelle un effetto tonificante e depurante che vi farà sentire lisce e fresche.

Se invece la vostra pelle tende ad avere molte impurità e punti neri, prendete due cucchiaini di infuso e mescolateli a due cucchiaini di yogurt. Applicate poi il composto sul viso con cura, lasciate agire per trenta minuti, e poi rimuovetela con un panno umido.

Altri usi possono essere: un bagno, in cui scioglierete l’infuso di salvia, per il relax dei vostri muscoli, magari dopo una giornata intensa, o come incenso, bruciando una foglia secca.

serena garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *