Il caffè non sale? La vostra Moka potrebbe essere intasata

Il caffè non sale nella moka? Probabilmente deve avere qualche problema, forse è intasata. Ecco come risolvere questa evenienza

moka-intasata-come-risolvere
moka (pixabay)

Sono le otto del mattino, la sveglia è suonata da meno di dieci minuti, siete in piedi davanti il fornello della cucina mentre la macchinetta del caffè gorgoglia. O almeno, dovrebbe gorgogliare: stamattina, di venir fuori, il caffè non ne vuole sapere. Continuate ad attendere…ma niente. Se avete eseguito correttamente tutti passaggi per caricare una macchinetta, allora è probabile che la vostra moka sia intasata. Vediamo come si può risolvere.

Ti potrebbe interessare anche-> Decotto anti-fame: come tenere a bada gli attacchi di fame

Moka intasata, ecco come risolvere per avere un buon caffè

moka-intasata-come-risolvere
caffè (pixabay)

Abbiamo quindi ammesso l’evidenza che a vostra moka potrebbe essere intasata: lì dove dovrebbe passare l’acqua si è formato un micidiale tappo. Potrebbe essere di caffè: non sono infrequenti i casi in cui si sceglie un macinato non adatto alla nostra macchinetta, troppo spessi i chicchi o al contrario troppo fini. O, più spesso, il tappo è di calcare. L’acqua infatti in alcune città è ricca di questa sostanza che, se non risciacquata, opportunatamente crea degli agglomerati.

Ti potrebbe interessare anche-> Pelle secca in inverno, le cause indipendenti dal freddo e i rimedi

Per risolvere questo problema, di qualsiasi natura sia l’ingorgo, vi basterà munirvi di aceto bianco e un po’ di pazienza: qualche minuto ancora e avrete il vostro sospirato caffè della mattina. Prendete quindi il vostro aceto bianco e un po’ d’acqua e riempite la macchinetta, come se dovesse fare il caffè. (Senza aggiungere il caffè ovviamente.)

A questo punto, aiutandovi con un corpo esterno potete pulire il filtro se ancora lo vedete con qualche grumo. A quel punto la macchinetta dovrebbe avere il passaggio libero: dopo questa procedura è consigliabile prima fare un caffè a vuoto, e poi procedere  invece col vostro caffè.

Problema risolto?

Serena Garofalo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *