A quanti anni “umani” corrisponde l’età del tuo gatto? Ecco la tabella

Spesso ci chiediamo a quanto corrisponde l’età del gatto in termini di anni “umani”. Ecco la riposta con l’aiuto di una tabella e degli esperti.

gattino
Gattino bianco e nero (Foto di Dương Nhân da Pexels)

Tante volte ci interroghiamo sull’effettiva età dei nostri amici a quattro zampe cercando di fare un paragone con gli anni dell’essere umano. Infatti, cani e gatti vivono molto meno di noi, ma attraversano comunque tutte le fasi da quando nascono, l’età giovane, adulta, la vecchiaia e poi la morte.

Si vede quando un gatto o un cane sono cuccioli, si riesce a capire meno quando sono nel pieno della loro vitalità, ma anche quando stanno attraversando la fase della vecchiaia è molto evidente. Ma a quanti anni “umani” corrisponde l’età di un cane o di un gatto? La leggenda di moltiplicare per 7 non è esatta.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Età del gatto in anni umani: come si calcola

Da sempre ci dicono che per capire quanti anni ha il cane bisogna moltiplicare la sua età per 7 e allora si avrà un corrispettivo più chiaro e facile da comprendere per noi. Ma secondo gli esperti questo non è esatto, almeno, può esserlo per i cani, ma non lo è per i gatti. Infatti, i gatti vivono in media 14 anni felini, e questi corrispondono a circa 70 anni degli anni degli esseri umani. Ma vediamo ulteriori dettagli.

A quanti anni “umani” corrisponde l’età del tuo gatto? Ecco la tabella

Gatto
Gatto bianco e arancione (Foto di Helena Lopes da Pexels)

I gatti invecchiano a diverse velocità. Nella prima fase della loro vita invecchiano molto velocemente, poi con l’avanzare dell’età rallentano. Ad esempio, da 3 a 6 anni il gatto è nel pieno della sua forza e della sua vitalità e corrisponde ai nostri 24-40 anni. Poi dai 7 ai 10 anni, il nostro amico a quattro zampe, rallenta un po’ le sue attività e mette su un po’ di peso. Questa fase corrisponde ai nostri 40-50 anni. Dopo di che arriva la vecchiaia.

Certo, quando un gatto è vecchio si nota perchè dorme molto di più, è più lento e tende a preferire una vita tranquilla. Non ha più quella vivacità che lo contraddistingueva nei primi anni. Però, è anche vero che non sviluppa i segni di un umano relativi alla mancanza della vista o a disturbi delle ossa. Tuttavia, secondo l’International Cat Care, il gatto attraversa sei fasi ed ecco una piccola tabella per aiutarci a capire meglio:

  • 6 mesi felini = 10 anni umani;
  • 2 anni felini = 24 anni umani;
  • 5 anni felini = 36 anni umani;
  • 10 anni felini = 56 anni umani;
  • 12 anni felini = 64 anni umani;
  • 14 anni felini = 70 anni umani;
  • 21 anni felini = 100 anni umani.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cani e gatti: le piante velenose per loro che forse avete in casa o in giardino

Ovviamente si tratta di una tabella indicativa. Le varie fasi dipendono anche dalle condizioni di salute di un gatto, dall’ambiente esterno, è importante anche la razza alla quale appartengono. Prendetevi sempre cura del vostro gatto, ma fate particolarmente attenzione quando l’età avanza. Avrà bisogno di più controlli e di più difese immunitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *