Truffa PostePay, attenti se ricevete questo sms: come difendersi

In che modo dobbiamo comportarci quando arriva questo messaggio. Si tratta della famigerata truffa PostePay che colpisce senza che ce ne rendiamo conto.

Truffa PostePay come difendersi
Truffa PostePay come difendersi Foto dal web

Truffa PostePay, attenzione se ricevete dei messaggi a nome di Poste Italiane. Alcuni malintenzionati sfruttano il nome dell’azienda per circuire gli ignari utenti e sottrarre i loro soldi a distanza, sfruttando i dati personali che chi cade in questa trappola fornisce loro, senza sapere di stare mettendosi in un guaio.

Poste Italiane è ovviamente estranea a tutto questo. Le forze dell’ordine hanno ricostruito il modus operandi dei cyber criminali. Da parte loro arriva un sms che sta a monte della truffa PostePay. All’interno del messaggio viene richiesto di cliccare su un link riportato nel testo, allo scopo di evitare la sospensione del proprio conto.

Si apre quindi un sito web che somiglia molto a quello di Poste Italiane, ma che è in realtà in mano ai ladri. Il messaggio recita così:

“INFOPOSTE ATTENZIONE! Il suo conto verrà sospeso. Per evitare le sospensione clicca sul link. Cordiali saluti, Poste italiane”.

Truffa PostePay, come difendersi

Foto dal web

Già l’utilizzo delle lettere maiuscole è una spia del fatto che si tratta di una comunicazione falsa, ideata per perpetrare la truffa PostePay. A volte poi capita anche di notare degli errori di grammatica oppure dei punti piazzati casualmente nel testo.

Potrebbe interessarti anche: Meghan Markle, scoperto complotto social contro di lei: “Insulti pilotati”

I truffati alla fine forniscono i loro dati personali e dopo poco scoprono degli ammanchi sul proprio conto, solitamente compresi tra i 4 ed i 10 euro. Ciò allo scopo di non dare nell’occhio e perché i pagamenti contactless al di sotto dei 25 euro non richiedono l’inserimento del pin. Di conseguenza in molti non si accorgono subito di essere stati truffati.

Potrebbe interessarti anche: Bonifico bancario, attenti alla truffa diffusa: come difendersi

Potrebbe interessarti anche: Nuova truffa online: conto prosciugato in pochi minuti, ecco come accade

Cosa bisogna fare in queste situazioni? Si consiglia di contattare Poste Italiane e di provvedere con il blocco della carta. In questo modo riuscirete ad evitare di subire ammanchi peggiori. Controllate ogni giorno tramite le apposite app di Poste Italiane il vostro conto ed intervenite subito se scoprite dei movimenti sospetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *