Stella di Natale in inverno, sostituirla con questa decorativa e colorata pianta

Se avete voglia di cambiare e tenere in casa una pianta diversa dalla Stella di Natale in inverno potete optare per questa colorata e decorativa pianta

Come sostituire Stella di Natale
Pianta Stella di Natale (Screenshot da Facebook)

Le temperature continuano a scendere in vista dell’inverno, in questo periodo piante e alberi perdono le loro foglie e i loro fiori. Non sono molte le piante che in autunno o in inverno continuano ad essere fiorite, dando un tocco di colore ed eleganza all’appartamento, ai balconi, ai giardini eccetera. In moltissimi amano comprare la classica Stella di Natale in attesa delle festività natalizie.

La Stella di Natale, nonostante sia vista e rivista, continua ad essere uno dei regali più gettonati durante il periodo natalizio. È sempre stata una delle piante più amate e apprezzate, in tantissimi amano averla in casa durante le feste natalizie.

Si tratta però di una pianta molto delicata che ha bisogno di molte cure se non si ha voglia di buttarla via dopo le feste. Di certo non è un regalo adatto a chi non ama dedicare troppo tempo e attenzione alla cura delle piante. Se si ha voglia di cambiare un’altra pianta molto decorativa e bellissima, in alternativa alla classica Stella di Natale, è la Ardisia crispa. Questa si trova solitamente piena di bacche rosse e farla rifiorire non è affatto complicato.

Sostituire la classica Stella di Natale con un’altra bellissima e decorativa pianta, l’Ardisia crispa

Sostituire Stella di Natale con Ardisia crispa
Ardisia crispa (Screenshot da Instagram)

L’Ardisia crispa è in grado di raggiungere quasi un metro di altezza, si tratta di una pianta sempre verde. È ottima per dare un tocco in più all’arredamento di casa dal momento che facilmente fiorisce e produce anche i frutti. Le sue piccole bacche rosse riescono a durare fino alla successiva fioritura.

Potrebbe interessarti anche: Stella di Natale, un trucco per far tornare le sue foglie rosse

Le sue foglie sono molto particolari, disposte in maniera alternata verde scuro e a ondulati margini. I suoi fiori sono bianchi e piccoli e sbocciano solitamente nel mese di giugno. Nei mesi più caldi questa pianta va messa all’ombra, da ottobre ad aprile invece ha bisogno di molta luce.

Durante i mesi più freddi dell’inverno non può stare fuori, mettetela in casa posizionandola vicino ad una finestra. L’Ardisia cresce molto lentamente, non sarà infatti necessario cambiare spesso il vaso, potrete farlo anche ogni quattro anni. Per quanto riguarda il terriccio, invece, sceglietene uno per piante da appartamento al quale dovete aggiungere della sabbia e l’argilla espansa.

Potrebbe interessarti anche: Decorazioni natalizie con elementi naturali: alcune idee creative

L’Ardisia necessita di molta acqua, dovete però fare sempre attenzione ai marciumi radicali. Tra la primavera e l’autunno basterà annaffiarla due volte alla settimana, durante i mesi più freddi invece sarà sufficiente annaffiarla una sola volta a settimana. Inoltre, per garantire un’abbondante fioritura nel mese di giugno, è consigliabile concimare questa bellissima pianta da marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *