Bonus Monopattino, come richiederlo: conviene tantissimo

Cosa bisogna fare per potere usufruire di tutti i vantaggi offerti dal Bonus Monopattino e quali sono le spese che questo sussidio copre.

Bonus Monopattino come richiederlo
Bonus Monopattino come richiederlo Foto dal web

Bonus Monopattino, torna il sussidio statale che garantisce fino a 750 euro per l’acquisto di tali mezzi di spostamento ad uso singolo e che interessa anche biciclette elettroniche, servizi vari di mobilità dello stesso consumo ed anche abbonamenti ai trasporti pubblici.

Il Bonus Monopattino può essere utilizzato solo da coloro che hanno fatto uno degli acquisti compatibili con i rimborsi, tra il primo agosto ed il 31 dicembre 2020. Per poter avanzare richiesta è necessario presentare una domanda per via telematica, con delle precise regole comunicate nello scorso mese di settembre dal Ministero dell’Economia

Ci si dovrà collegare al sito web ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, specificando la spesa affrontata e la richiesta di potere fruire del Bonus Monopattino. Trascorsi tre mesi si saprà poi se ci spetterà o meno il rimborso.

Bonus Monopattino, in che modo occorre agire per averlo ed a chi spetta

Foto dal web

Aspettare per tutto questo tempo si renderà necessario dal momento che l’Agenzia delle Entrate dovrà nel frattempo concepire in che modo procedere in quanto a modalità e tempistica.

Potrebbe interessarti anche: Risparmiare acqua in bagno: come dare un calcio allo spreco con piccoli gesti

Nel suddetto periodo temporale che va da tutto agosto a tutto dicembre del 2020, se qualcuno ha rottamato mezzi di categoria M1 con peso massimo di 5 tonnellate e non più di 9 posti a sedere o che sia intestatario del veicolo rottamato nei 12 mesi precedenti, potrà fruire del bonus.

Potrebbe interessarti anche: Buttare l’acqua dei legumi in scatola è un grave errore: modi per riutilizzarla

Potrebbe interessarti anche: Pulire il termosifone con metodi infallibili e senza utilizzare acqua

Al pari, come detto, di chi acquista un monopattino od una bici elettronica oppure sottoscrive un abbonamento ai mezzi pubblici. Ci sono a disposizione 5 milioni di euro di fondi, con il bonus che potrà essere impiegato nella dichiarazione dei redditi, non oltre il 2022. Tale sussidio non risulta cumulabile con altri che riguardano la stessa categoria di aiuto per le spese sostenute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *