Dieta senza fare palestra: ideale per persone pigre

Anche le persone pigre che non amano andare in palestra possono dimagrire. Alcuni consigli per una dieta ideale anche per loro.

Ragazza pigra
Ragazza pigra (Foto di Andrea Piacquadio da Pexels)

Per dimagrire serve una dieta equilibrata e bilanciata, ma anche un po’ di attività fisica. La pigrizia che assale molte persone, in estate perchè c’è troppo caldo, in inverno perchè c’è troppo freddo o per mille motivi diversi, non aiuta. Tuttavia, ci sono dei suggerimenti e dei consigli anche per chi è molto pigro.

Non è sempre così faticoso ed estenuante perdere peso. Dipende dalla situazione della persona, da quanti chili bisogna perdere e da che cosa bisogna cambiare nella propria alimentazione. Se siete persone che hanno bisogno di dimagrire un po’, ma siete anche pigre, vi sarà utile sapere qualche accortezza da seguire.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> La dieta di Antonio Conte, come fa ad avere un fisico sempre in forma

Anche in questo caso, però, bisogna armarsi di un po’ di buona volontà. Per prima cosa è importante stimolare l’aspetto psicologico. Dunque, ponetevi degli obiettivi, anche piccoli, compatibili con i vostri impegni e il vostro carattere. Basterà fare le scale invece di prendere l’ascensore, ad esempio. Naturalmente, avrete bisogno dei consigli di un esperto, ma ecco qui di seguito qualche semplice suggerimento.

Dieta senza fare palestra: ideale per persone pigre

dieta-purificante
girovita (pixabay)

Oltre a fare un po’ di movimento in più o degli esercizi specifici, occorrerà evitare spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio. In questo può aiutare mangiare più verdure a pranzo e a cena in modo da sentire un maggiore senso di sazietà. Un trucchetto? Provate ad usare dei piatti piccoli, in questo modo avrete la sensazione di aver mangiato molto di più del solito.

Non è vero, comunque, che per dimagrire bisogna mangiare meno. Questo potrebbe influire negativamente sul metabolismo. Bisogna semplicemente mangiare a sufficienza e le cose giuste. Una soluzione adatta per tutti non c’è in quanto ognuno ha le proprie problematiche e i propri bisogni, ma è necessario ridurre i carboidrati. Questo non vuol dire eliminarli del tutto, soprattutto pane e pasta. Occorrerà soltanto distribuirli equamente durante i vari pasti della giornata e della settimana.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> La dieta di Elisabetta Canalis, come si mantiene in forma l’ex velina

Infine, ecco una buona notizia per tutte le persone pigre: bisogna dormire a sufficienza. Quando non dormiamo aumentano i livelli di grelina, l’ormone della fame, che può spingerci ad andare ad aprire il frigorifero anche nelle ore notturne. Ognuno, dunque, deve riuscire a trovare le proprie ore necessarie di sonno e rispettarle il più possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *