Pane con farina di segale: la ricetta ideale veramente per tutti

Il pane con farina di segale in sostituzione della normale farina è una ricetta che tutti possono permettersi: vediamo come farlo

pane farina segale ricetta
panettiere(pixabay)

Il pane, davvero l’alimento base delle nostre tavole. Il suo profumo e il suo sapore fragrante è qualcosa che davvero non può non piacere. Per alcuni però questo piccolo paradiso terrestre è precluso. D’altra parte, l’abuso di carboidrati raffinati è sconsigliabile per tutti.

Se tuttavia al pane non si riesce proprio a rinunciare, nonostante magari l’imposizione di una dieta a  basso contenuto glicemico, ecco che questa ricetta, che proponiamo oggi, torna più che utile…praticamente salva vita. Ecco quindi come preparare in casa il pane con la sola farina di segale, in sostituzione della normale farina. Una variante, questa, che metterà tutti d’accordo. Almeno a tavola.

Ti potrebbe interessare-> Torta senza uova e senza burro: pronta in dieci minuti

La ricetta del pane con farina di segale: buona per tutti

pane farina segale ricetta
pane (pixabay)
  • 1 kg. di di farina di segale integrale,
  • 800 ml di acqua,
  • una bustina di lievito secco,
  • 1 cucchiaino di sale.
  • 1 cucchiaino di miele
  • Finocchietto o mix di semi per guarnire

Ti potrebbe interessare-> Pizza fritta, la ricetta consigliata da Alessandro Borghese

Prima di iniziare: per impastare, sarebbe ovviamente più semplice se foste forniti di una planetaria, un’impastatrice o uno di quei robot multifunzione. In caso contrario farete a mano, aiutandovi con un mestolo. In questa evenienza, il consiglio è di dimezzare la dose, siccome questo è un tipo di impasto abbastanza pesante e fastidioso, vista la sua densità.

Per prima cosa sciogliamo il lievito con un cucchiaino di miele in un’acqua tiepida. A questo punto, inserite nell’impastatrice metà del chilo di farina, metà dell’acqua e il lievito appena sciolto. Fermate l’impastatrice e fate riposare per quindici minuti circa. Passato questo tempo, iniziate di nuovo: aggiungete piano piano l’altra metà della farina e dell’acqua, fino all’ottenimento di un composto omogeneo. Con l’impastatrice ci vogliono pochi minuti, con il mestolo quindici minuti.

Quando abbiamo ottenuto l’omogeneità dell’impasto, posizionatelo su una carta da forno abbastanza oliata e diamogli la forma di una pagnotta. Trasferiamolo in uno stampo da plum-cake. Copriamolo con una carta da forno adeguatamente strizzata, e inseriamolo nel forno con la luce accesa per circa un’ora e mezza.

Quando la lievitazione è a buon punto, ve ne accorgete perché sulla superficie si formano delle crepe, mettete in forno per un’ora, sul ripiano centrale, a 170 gradi in modalità statica. Aspettate qualche minuto prima di sfornare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *