Una variante delle patate al forno da leccarsi i baffi: la ricetta

Stanchi dei soliti contorni? Ecco una variante delle patate al forno da provare assolutamente. La ricetta è semplice e veloce

variante patate al forno
patate al forno (pixabay)

A furia dei soliti contorni, possiamo provare un po’ di noia. Ci siamo stufati dei soliti broccoletti ripassati in padella, delle solite scarole, delle stra-conosciute patate. Le abbiamo fatte in lungo e in largo, in tutte le salse e in tutti i modi. Tutte le strade sono già state esplorate e noi ci siamo…annoiati. Beh, potrebbe essere la fine dei giochi ma potrebbe non esserlo. Siamo qui per questo: la proposta di oggi è una variante gustosa delle solite patate.

Vediamo come farla: la ricetta è facile e non troppo lunga nella preparazione anzi praticamente immediata e lascia buon margine anche alle modifiche personali.

Ti potrebbe interessare anche-> Torta di mele in padella: la ricetta che nessuno che nessuno conosce

Una variante delle patate al forno da non perdere

variante patate al forno
patate al forno in un’altra variante (pixabay)

Per questa ricetta ti servono:

  •  capperi dissalati
  • un filo di olio
  • sale e pepe quanto basta
  • pangrattato
  • formaggio
  • olive
  • patate

Iniziamo dalle patate. Noi ne abbiamo considerato un quattrocento grammi ma ovviamente dipenderà dalle persone che ci saranno a tavola. Mettetele a lessare, con ancora la buccia, poi levatele dall’acqua. Lasciatele raffreddare se volete aver salve le mani e poi sbucciatele successivamente.

Ti potrebbe interessare anche-> Plumcake alle mele senza burro

Adesso prendete una teglia e spennellatela con l’olio, disponete le patate in modo che abbiano abbastanza spazio. Aggiungete il pangrattato, il formaggio, le olive. Se volete potete sbizzarrirvi con la fantasia, aggiungendo gli ingredienti voluti.  Mettetele in forno fino a quando sulla superfice non si sarà formata una crosticina dal colore dorato. A quel punto levate dal forno e abbiate cura di servire ancora calde. Sono l’ideale da accompagnare con un secondo di pesce.

Vedrete i vostri ospiti le ameranno! E, diciamola tutta, anche voi.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *