Caffè con il miele al posto dello zucchero: quale usare e i benefici

Alcune persone hanno imparato a sostituite lo zucchero con il miele nel caffè. È una buona idea, ma bisogna saper usare quello giusto.

Miele caffè
Miele caffè e latte (Foto di Abdulrhman Elkady da Pexels)

Il caffè è la bevanda che si consuma di più in Italia. Ci sono tantissime varietà ormai che provengono da tutto il mondo. Si possono macinare i chicchi, si possono usare le macchinette del caffè con le cialde e le capsule. Poi esistono diversi tipi come macchiato, espresso, lungo, corto, corretto e così via.

Alcune persone preferiscono berlo amaro perchè in questo modo si sente solamente il vero gusto del caffè e della miscela usata. Altri non possono rinunciare a mettere dello zucchero bianco o di canna, altri ancora aggiungono sempre un po’ latte. Bene, si può però sostituire lo zucchero con il miele, un dolcificante con molti più benefici.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Torta al caffè senza cottura, una vela rivoluzione. Ricetta super veloce

Sicuramente alcuni saranno scettici su questo ma il miele è molto più naturale e digeribile. Inoltre ha delle proprietà che possono dare molti benefici al nostro organismo. Con il caffè, però, occorre usare il tipo di miele giusto. Ma ecco qui di seguito tutti i dettagli.

Caffè con il miele al posto dello zucchero: quale usare e i benefici

miele
Miele (Foto Pexels)

Iniziamo con il dire che il miele è composto per l’82% di zuccheri. Il fruttosio è presente in maggiore quantità, accanto al glucosio, saccarosio, maltosio e galattosio. Contiene vitamina B e vitamina C, magnesio e potassio. Insomma, molto più indicato al posto dello zucchero bianco o di canna. Ha proprietà anti-infiammatorie e antimicrobiche. Infatti, è molto utile nel calmare la tosse e il mal di gola. Inoltre, ha un apporto calorico di 300 Kcal ogni 100 grammi.

Sempre più persone amano mettere il miele al posto dello zucchero, ma bisogna usare il miele giusto per evitare di alterare troppo l’aroma del caffè. L’ideale sarebbe mezzo cucchiaino di miele di acacia. La sua consistenza liquida e il suo sapore delicato non interferirà poi molto con la miscela. Un consiglio è quello di provare anche il miele di castagno. Questo ha un gusto più forte ma si sposa bene con quello del caffè.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Qual è il miele migliore da acquistare al supermercato e come scegliere il più pregiato

Naturalmente questi sono solo dei consigli e delle indicazioni, poi potete fare le vostre prove e usare il tipo di miele che più vi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *