Prelievo bancomat, forti limitazioni da gennaio: “È necessario”

Gli organismi di controllo finanziario hanno deciso di dare una stretta alla pratica del prelievo bancomat. Ed i motivi alla base sono diversi.

Prelievo bancomat
Prelievo bancomat Foto dal web

Prelievo bancomat sempre più sotto controllo da parte delle autorità preposte. Allo scopo di contrastare il più possibile l’evasione fiscale ed i pagamenti in nero, che sono una piaga sempre largamente diffusa, appena scatterà il 2022 verranno introdotte delle grosse novità in merito agli spostamenti di denaro.

Infatti non sarà possibile, dal 1° gennaio prossimo, muovere più di 999,99 euro in contanti. Transazioni e flussi dai mille euro a salire andranno compiuti esclusivamente con pagamenti elettronici e tracciabili. Questo non è l’ennesimo complotto ai danni dei cittadini, come va sostenendo qualcuno, bensì si tratta di una maniera per cercare di arginare dei malcostumi che fanno il danno di tutti.

Perché l’evasione fiscale di uno fa il male di tutti noi, figurarsi quando a non pagare le tasse sono in diversi. Per cui c’è la necessità di dovere introdurre delle contromisure. Come ad esempio la necessità di rivolgersi alla banca od all’ufficio postale.

Prelievo bancomat, il perché delle limitazioni

Foto dal web

Anche i pagamenti frazionati e superiori a 999,99 euro richiederanno metodi di pagamento tracciabili. Inoltre, contestualmente a tutto ciò, il Governo intende implementare ancora di più le operazioni che richiedono carte di credito, bonifico bancario e simili.

Per gli esercenti sono previsti incentivi per 320 euro sull’acquisto o sul noleggio di apparecchi predisposti al Pos. Tra l’altro va detto che anche tenere attivi gli sportelli comporta dei costi. Ma dal 2013 in poi la Banca Centrale Europea ha cominciato a favorire una politica per la quale gli stessi stanno diminuendo sempre di più.

Potrebbe interessarti anche: Beautiful, anticipazioni di giovedì 11 novembre 2021: Quinn in rovina

Conviene invece molto di più affidarsi alla moneta elettronica: tracciabile, che non occupa spazio, immediata ed anche sicura, visti i tempi che corrono con la pandemia. Perché in molti preferiscono evitare di toccare cose che passano in mano a tanti come i soldi.

Potrebbe interessarti anche: Royal Family, tra Harry e William è ancora guerra: “Natale in trincea”

Potrebbe interessarti anche: Illusione ottica, perché pensate di vedere quel che non c’è | FOTO

Il prelievo bancomat resterà comunque, perché alcuni sportelli rimarranno a disposizione, dal momento che in situazioni di emergenza i contanti possono tornare sempre utili. In tal senso si vocifera della possibile installazione nelle farmacie. Una cosa per la quale se ne saprà di più nel corso del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *