Come evitare i crampi notturni con questi rimedi naturali

I crampi notturni sono davvero fastidiosi, causati dalla perdita di liquidi e di sali minerali, ma ecco come evitarli con questi semplici rimedi naturali.

Dolore e crampo alla gamba
Dolore e crampo alla gamba (foto d Pixabay)

I crampi notturni sono davvero fastidiosi, causati dalla perdita di liquidi e sali minerali, ma ecco come evitarli con questi semplici rimedi naturali. Si tratta di un disturbo molto comune che colpisce tutti quanti. Un dolore pungente che si irradia in vari punti del corpo, solitamente gambe, stomaco e spalle. Ma basta prendere alcuni accorgimenti prima di andare a letto per ridurre il rischio di avere i crampi.

I crampi sono dolori acuti che colpiscono le articolazioni e fanno contrarre involontariamente i muscoli. Compaiono di notte, proprio quando stiamo per addormentarci, e derivano dalla perdita di liquidi e di sali minerali a seguito dell’attiva giornaliera. Arrivano proprio mentre ci riposiamo e siamo in fase relax. Magari restiamo troppo tempo in una posizione, oppure facciamo un movimento scomposto e repentino. Esistono però rimedi naturali che combattono il problema.

Leggi anche → Cosa bisogna fare per mantenersi giovani più a lungo

Esistono dei rimedi naturali per combattere il problema dei crampi

Crampo allo stomaco
Crampo allo stomaco (foto da Pixabay)

Se siete soggetti a crampi notturni, uno dei rimedi più efficaci è il frullato di mela con barbabietola. Si tratta di una bevanda fresca con alto contenuto di sali minerali che tonificano i muscoli. Indicato per tutti gli sportivi o per chi fa lavori manuali che comportano grandi sforzi, va bevuta un paio di ore prima di coricarsi. Inoltre, questa bevanda contrasta la ritenzione idrica e svolge una funzione antinfiammatoria.

Nei suoi ingredienti troviamo una mela, tre gambi di sedano e una barbabietola, il tutto frullato in 100 ml di acqua. Altra bevanda miracolosa è l’infuso di biloba, che ha funzioni rilassanti, perfetto per contrastare i crampi notturni. Basta sciogliere tre o quattro cucchiai di ginkgo biloba nell’acqua bollente, ne basta la quantità di una tazzona, e mescolare. Lasciate raffreddare un pochino, magari filtrate la bevanda se trovate grumi e bevetela le sera dopo cena.

Ottima è la bevanda al miele con un po’ di aceto di mele, che regola il pH e influisce sugli spasmi muscolari. Mischiate in acqua calda un po’ di aceto di mele e un cucchiaio di miele e bevete prima di andare a letto. E ancora, prima di andare a dormire potete bere un po’ di latte caldo con un cucchiaio di miele e una spruzzata di succo di limone.

Uno dei rimedi naturali più utilizzati invece è il tè all’ortica, il quale rilassa i muscoli e riduce le infiammazioni. In una bottiglietta d’acqua versate un paio di cucchiai di ortica secca. Mescolate per bene, meglio ovviamente se fate scaldate l’acqua, poi filtrate e bevete un paio di volte al giorno.

Leggi anche → Olio d’oliva: un nuovo studio rivela che può prevenire l’ictus

Un ultimo rimedio che vi suggeriamo è il massaggio con l’estratto di ippocastano. Si tratta i una varietà di castagne che ha effetti rilassanti, basta mescolare l’estratto con un po’ di olio d’oliva per creare un gel massaggiante. Massaggiate delicatamente sulle articolazioni prima di dormire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *