Le tecniche di cottura migliori: quale scegliere per risparmiare in cucina

Scegliendo tra le diverse tecniche di cottura si potrà avere un notevole risparmio di energia e di soldi. Vediamo perché. 

tecniche cottura
(Foto Pexels)

Ogni metodo di cottura che sia in padella, al forno o una frittura impiega un certo dispendio di energia, denaro e tempo. In vista degli ultimi rincari che hanno coinvolto le bollette di luce e gas, scegliere le migliori tecniche di cottura potrebbe essere un’ottima soluzione per risparmiare. Vediamo come fare.

Come risparmiare tempo e denaro in cucina scegliendo le tecniche di cottura migliori

Solitamente scegliamo il metodo di cottura in base al tipo di dieta che seguiamo o al numero di calorie che comporta la cucina di un dato alimento. Invece dovremmo pensare di più alle tecniche migliori per risparmiare non solo energia, ma soprattutto tempo. Infatti in vista dei rincari di luce e gas, sarebbe meglio adottare un metodo di cucina più consapevole e intelligente volto al risparmio. Cucinare purtroppo incide sulla bolletta. Vediamo quindi alcune tecniche di cottura che ci faranno risparmiare di più.

cibo
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Acqua di cottura, l’alleato prezioso per le tue piante. Non buttarla

1) Frittura

Tra tutti i metodi di cottura, la frittura è senz’altro quella che impiega un minor numero di tempo e di dispendio energetico. Considerati 3 minuti di cottura, ad esempio per delle patatine fritte, il consumo di energia è pari a 30 watt/ora. Tuttavia pensare che la cottura con la friggitrice ad aria sia altrettanto conveniente è un grave errore: per 10 minuti di cottura, il consumo energetico corrisponde a 233 watt/ora.

2) Cottura a microonde

Con un buon microonde a risparmio energetico, si possono cuocere gli alimenti ad una potenza elevata con un minor dispendio energetico. Infatti il consumo di un microonde medio si aggira intorno ai 167 watt/ora.

microonde
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: La cottura a microonde è l’alternativa sana per molti alimenti

3) Pentola a pressione

La pentola a pressione è uno dei metodi di cottura più convenienti in termini di risparmio di tempo ed energia. Infatti, permette una cottura più salutare e veloce con un consumo decisamente ridotto. Assumendo di cuocere una patata, ci vorranno solo 15 minuti per un dispendio complessiva di 150 watt/ora.

4) Bollitura classica o cottura in padella

La bollitura in pentola classica e la cottura in padella rappresentano due delle tecniche di cottura più dispendiose in termini di tempo e denaro. Infatti per cuocere una patata, in padella o in pentola, ci vogliono circa 30 minuti con un consumo elevato di 300 watt/ora.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *