Come funzionano le valvole dei termosifoni: tecniche per risparmiare

Uno dei modi per risparmiare sulle bollette è quello di conoscere come funzionano le valvole dei termosifoni, regolandole in base alla stanza. 

termosifoni
(Foto Pexels)

Con l’arrivo delle stagioni invernali e per fare fronte ai rincari di luce e gas, bisogna imparare a regolare i consumi domestici. Migliorando l’efficienza energetica degli elettrodomestici si avrà infatti un notevole ridimensionamento dei costi mensili delle bollette, aiutando anche l’ambiente e la nostra salute. Vediamo come fare.

Accorgimenti per risparmiare sulle bollette: come regolare le valvole dei termosifoni

Esistono degli accorgimenti quotidiani che tutti potremmo adottare per risparmiare sulle bollette di luce e gas, come ad esempio verificare le condizioni della casa o delle tubature, o ancora se sussistono infiltrazioni o perdite. In vista dei rincari che colpiranno le famiglie italiane nel prossimo anno, bisognerebbe ridimensionare il consumo energetico. La causa principale di un riscaldamento inadeguato sono le bolle d’aria che vengono a crearsi all’interno dei termosifoni. Per questo motivo si rende necessaria una manutenzione costante. 300 euro annui in più rispetto ai costi standard delle bollette per un aumento del 29% sulla luce e del 14% sul gas.

calorifero
(Foto Pexels)

Decisamente dei prezzi che non tutti sono in grado di affrontare. Vediamo quindi 2 metodi efficaci per tenere sotto controllo il riscaldamento e farlo funzionare in maniera efficiente.

Potrebbe interessarti anche: Profumare casa in inverno con i termosifoni: un trucco semplice ed efficace

1) Regolare le valvole termostatiche

Le valvole termostatiche hanno la funzione di regolare la quantità di acqua che arriva nei termosifoni. A seconda della temperatura impostata, le valvole si aprono o si chiudono regolando il riscaldamento. Per risparmiare quindi, è importante impostare una temperatura adatta alla grandezza delle stanze. Ad esempio, 20° per le camere, 22° gradi per il bagno e 18° per la cucina, un luogo che di solito si riscalda facilmente.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire il termosifone: i trucchetti per togliere anche lo sporco più nascosto

2) Un foglio di carta stagnola tra il muro e il termosifone eviterà la dispersione di calore

Secondo l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, esiste un trucco per ottimizzare e non far disperdere il calore dei termosifoni. Posizionando un foglio di carta stagnola tra il muro e il termosifone, la temperatura sarà costante e omogenea in tutta la stanza, specie se si tratta di termosifoni incassati a parete. Inoltre per evitare un surriscaldamento eccessivo degli spazi e delle bollette salate, è bene evitare di posizionare oggetti sopra o davanti i termosifoni.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *