WhatsApp, come scoprire se qualcuno spia le nostre chat

C’è un metodo molto semplice per scoprire se le conversazioni WhatsApp sul nostro smartphone sono state lette da qualcuno. Come possiamo fare.

WhatsApp come scoprire se qualcuno ci spia
WhatsApp come scoprire se qualcuno ci spia Foto dal web

WhatsApp, da anni ed anni, è la più diffusa applicazione di messaggistica istantanea al mondo, con milioni di fruitori che lo utilizzano ogni giorno in giro per il globo. E con una certa periodicità arrivano anche diversi aggiornamenti che hanno come scopo quello di fornire nuove funzionalità per facilitare la vita agli utenti.

Con WhatsApp è anche possibile mettere attuare dei trucchetti facili come ad esempio trovare la posizione dei nostri contatti anche senza che loro la condividano con noi. Una delle cose che più rappresenta la priorità per gli ingegneri deputati al buon funzionamento della app sta nella sicurezza.

Spesse volte vengono aggiornati i protocolli, la politica sulla privacy e le misure intraprese per proteggere la sicurezza personale. Ciò nonostante alcuni malintenzionati riescono a bucare le difese e ad accedere a contenuti privati degli utenti. Ma basta anche solo un WhatsApp Web lasciato aperto e che anche persone di nostra conoscenza possono sfruttare per spiarci.

WhatsApp, come possiamo difenderci dagli occhi indiscreti

Foto dal web

Come possiamo fare per accorgercene? Va detto che WhatsApp Web si utilizza sul pc e che resta nella cronologia. Se non le cancelliamo lasciamo involontariamente una porta aperta agli altri per farli entrare nelle nostre conversazioni.

Potrebbe interessarti anche: Beautiful, anticipazioni 16 novembre 2021: Thomas pronto a colpire

Insomma, rischiamo di essere spiati e sarebbe buona pratica cancellare sempre la cronologia dopo ogni utilizzo di WA Web. Per scoprire se effettivamente c’è qualcuno che ha compiuto una intrusione nelle chat private presenti sul nostro smartphone possiamo fare così.

Potrebbe interessarti anche: WA, come trovare la posizione di un contatto senza condivisione

Potrebbe interessarti anche: Aumento delle bollette, finalmente una bella notizia: cosa succede

Andiamo in impostazioni, Dispositivi Collegati (per Android) o WhatsApp Web (per IOS). Lì potremo consultare eventuali altri accessi non compiuti da noi sui nostri spazi. Ed è buona norma anche non lasciare il nostro telefonino incustodito ed impostare una password od una gesture di accesso ad ogni attivazione dello stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *