Fieno greco: un ottimo rimedio naturale per i capelli

Avete mai sentito parlare degli incredibili benefici del fieno greco sui capelli? Ecco cos’è e come usarlo per rendere la chioma morbida e lucente.

fieno greco capelli
(Foto Adobe Stock)

Anche conosciuta con il nome di methi, questa sostanza è utilizzata da secoli per la cura della persona. I vantaggi del fieno greco, infatti, agiscono non solo sui capelli, ma anche sulla pelle, oltre che in ambito farmaceutico e alimentare. Scopriamo insieme cosa sapere su questa pianta dalle proprietà miracolose.

Cos’è il fieno greco

Il fieno greco (Trigonella foenum-graecum) è una pianta della famiglia delle Fabaceae.

migliori shampoo
(Foto Pexels)

Di origine orientale, i suoi frutti sono legumi edibili, dalle numerose proprietà benefiche per il nostro intestino.

All’interno dei legumi sono presenti dei semi di colore giallo, che vengono utilizzati nella cura di pelle e capelli.

Sebbene l’utilizzo del fieno greco non abbia particolari controindicazioni, è sconsigliato a chi segue terapie ormonali e alle donne in gravidanza e allattamento.

Inoltre, nel corso del primo utilizzo, per verificare la presenza di eventuali allergie sarebbe preferibile testare prima una piccola quantità di prodotto su una ciocca, onde evitare spiacevoli sorprese.

Potrebbe interessarti anche: Cosmetica con gli oli naturali: cura della pelle e dei capelli green

Come usare il methi

Il fieno greco può essere impiegato per preparare un impacco nutriente e idratante per i propri capelli.

Lavare i capelli (Screenshot da Facebook)

Gli step da seguire non sono difficili, ma devono essere rispettati alla lettera. Il rischio, infatti, è quello di ottenere l’effetto opposto: una chioma arida e difficile da districare.

Come procedere? Dopo aver acquistato la polvere di fieno greco, dovremo versare una piccola quantità del prodotto all’interno di una ciotolina.

Naturalmente, la dose varia a seconda della lunghezza della nostra chioma. In ogni caso, poiché la massa tende ad aumentare di volume, è preferibile non eccedere con la quantità di polvere.

Al fieno greco dovremo aggiungere dell’acqua a filo, mescolando il composto con l’aiuto di una piccola spatola.

La consistenza ideale che dovremmo raggiungere è quella simile allo yogurt.

Non riuscite a eliminare tutti i grumi dall’impacco? Nessun problema: basta utilizzare un piccolo frullatore a immersione.

Una volta preparata la soluzione a base di fieno greco e acqua, bisognerà aspettare 12 ore per raggiungere la completa idratazione, prima di spalmare il composto sui capelli.

Trascorso questo tempo, potremo stenderlo sia sulla chioma pulita che sulla cute, massaggiandola delicatamente.

Si consiglia di tenere l’impacco per 1-2 ore, per poi risciacquarlo semplicemente con dell’acqua.

Potrebbe interessarti anche: La salvia: il rimedio naturale per nascondere i capelli grigi

I benefici del fieno greco sui capelli

Infine, non ci resta che scoprire quali sono gli incredibili benefici del fieno greco sui nostri capelli.

cura dei capelli
(foto pexels)

I motivi per testare il methi sono davvero numerosi. Grazie alle sue proprietà, infatti, questa pianta ha un’azione:

  • Anticaduta, stimola la crescita della chioma e ne previene la caduta;
  • Ricostituente, poiché dona volume e corpo ai capelli fini e sfibrati;
  • Nutriente e idratante, grazie alla presenza di mucillagini. Queste sostanze, infatti, trattengono l’acqua evitando che i capelli diventino secchi e rovinati;
  • Sgrassante, in quanto equilibra la produzione di sebo da parte del cuoio capelluto;
  • Lucidante e ammorbidente.

L. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *