Gravidanza: come riconoscere i sintomi già alle prime settimane

Spesso le donne non si rendono conto di essere in gravidanza e lo scoprono dopo un mese o più tempo. Ma vediamo i sintomi riconoscibili delle prime settimane.

donna incinta
Donna incinta (Foto di Ilzy Sousa da Pexels)

Può succedere che una donna rimanga incinta e che non se ne accorga subito presa dalla frenesia del lavoro o delle sue abitudini quotidiane. Il segno più evidente, quello che mette la donna in allarme, è la mancanza del ciclo. Di solito si aspetta qualche giorno per vedere se è un ritardo dovuto allo stress o ad altri fattori. Se proprio non arriva allora si opta per un test di gravidanza.

Ma può passare anche più di un mese. Invece, una gravidanza si fa sentire da subito, dalle primissime settimane. La primissima cosa che avviene sono i “crampi da impianto”. L’impianto dell’ovulo fecondato può provocare un piccolo dolore al basso ventre che spesso può essere confuso con quello dell’arrivo del ciclo. Molte donne non ci fanno caso, in altre possono essere dei crampi anche forti. Questo è il primo segnale che avverte la donna dell’arrivo di un bambino.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Acqua in gravidanza: ecco quanto dovrebbe bere una donna incinta

Inoltre, l’impianto dell’embrione può causare nei primi giorni delle perdite di sangue. Alcune donne le confondono con il ciclo naturalmente ed è per questo che spesso non si accorgono di essere il dolce attesa. Insieme ad un po’ di sangue ci possono essere delle piccole perdite bianche. Tutto normale. Bisogna consultare il medico solo se le perdite di sangue si protraggono per molto tempo e se si inizia a sentire prurito e cattivo odore nelle parti intime.

Gravidanza: come riconoscere i sintomi già alle prime settimane

test gravidanza
(foto Pixabay)

Un altro segnale molto evidente che a volte, purtroppo, si confonde con l’arrivo del ciclo, è il cambiamento del seno. Diventa molto più sensibile e più grande. Può capitare anche che attorno ai capezzoli diventi più scuro. Sono gli ormoni che agiscono e che stanno preparando in seno ad essere la fonte di cibo del bambino e questo accade immediatamente. Ma l’aumento degli ormoni non crea solo questo, induce anche alla stitichezza. Inoltre, ci saranno più stimoli per andare a fare pipì.

Già dai primi giorni potete anche sentire la classica nausea gravidica e tanta stanchezza. Questo si presenta nei primi tre mesi, di solito, ma in alcune donne inizia dai primi giorni. Cambia l’appetito e ci sono anche diversi sbalzi di umore nel corso della giornata.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Affrontare bene la gravidanza: come riuscirci seguendo suggerimenti semplici

Come vedete sono tanti i segnali da poter riconoscere per capire da subito se si è in dolce attesa. Tuttavia, dipende da donna a donna e spesso questi sintomi vengono confusi con altro, in primis con l’arrivo del ciclo mestruale. Bisogna imparare ad ascoltare al meglio il proprio corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *