Come avere delle mani perfette in inverno: tutto quello che possiamo fare

Mani perfette in inverno? Perché no. Con questi semplici consigli riusciamo ad avere una pelle liscia come desideriamo da tempo. Andiamo subito a scoprirli.

mani perfette in autunno
(foto adobe)

Le mani perfette in inverno sembrano pura utopia, ma non è così. Volete sapere come rimediare ad eventuali screpolature? Ecco a voi dei consigli appositi da seguire. Fidatevi: non ve ne pentirete. Le vostre mani saranno curate e belle come non sono mai state.

Una cura spesso sottovalutata

Ormai siamo in pieno autunno, o meglio: stiamo per salutare questa stagione ed incontrare nuovamente l’inverno. Il freddo si fa sempre più acuto e di conseguenza dobbiamo prepararci alla meglio maniera per proteggerci. Tra le tante cose che richiedono impegno c’è la cura della pelle. Non dobbiamo mai sottovalutare nessuna zona del nostro corpo e proprio l’arrivo dell’inverno richiede qualche attenzione in più.

mani perfette
(foto adobe)

Una parte del nostro corpo davvero penalizzata sono le mani, che con il freddo tendono a diventare molto sensibili e screpolarsi. Questo fenomeno riguarda davvero tantissime donne. Le abbiamo provate tutte per evitare che le nostre mani diventino secche e screpolate, ma purtroppo ad un tratto abbiamo iniziato a pensare che forse non c’è rimedio.

Potrebbe interessarti anche: Mani e piedi sempre freddi? Può essere sintomo di una malattia

Come avere delle mani perfette in inverno

Fortunatamente però non è così: ci sono dei piccoli consigli che ci permetteranno di avere delle mani perfette. La cosa positiva e che non si tratta di nulla di complicato, basta poco per metterli in pratica ed il risultato sarà davvero incredibile. Andiamo allora a vedere cosa si può fare per avere finalmente delle mani curate al punto giusto.

Attenzione al sapone

Primo suggerimento: la scelta del sapone. Sembra una cosa da poco ma in realtà potrebbe influire sulla condizione delle nostre mani. Non compriamo il primo che ci capita a tiro, piuttosto prendiamoci del tempo per sceglierne uno di buona qualità. Anche il modo di lavare le nostre mani deve essere preciso: non dobbiamo farlo sempre bastano poche volte ma buone.

Procedere con l’esfoliazione

Un altro consiglio riguarda l’esfoliazione. Fornitevi di un buono scrub per le mani in grado di eliminare tutte le cellule morte. Lo scrub è infatti il primo passo verso una pulizia efficace. Bisogna applicarlo soprattutto sul dorso delle proprie mani e massaggiare con movimenti circolari per almeno 5 minuti. Ovviamente non dobbiamo massaggiare con tanta forza, altrimenti per le nostre mani sarà peggio.

scrub esfoliante
(foto pexels)

Maschera nutriente

Conosciamo le maschere per il viso, per il corpo e per i capelli, ma sapete che esistono anche quelle per le mani? L’obiettivo è proprio quello di garantire una protezione adeguata, anche quando ci sono temperature freddissime all’esterno. Nonostante non siano tanto note le scelte sono tantissime, il modo corretto per applicarle è però solo uno: basta stenderla sulle nostre mani e lasciare in posa per dieci minuti. Infine bisogna risciacquare con acqua tiepida.

Potrebbe interessarti anche: Come prevenire i geloni alle mani: formule e rimedi fai da te

Crema idratante

Dopo aver proceduto con i vari step per curare le vostre mani arriva il momento della crema idratante. Anche in questo caso sarebbe meglio prendersi del tempo in più e scegliere un prodotto dalle giuste proprietà. La crema in questione deve innanzitutto nutrire in maniera adeguata le nostre mani. Inoltre è sempre meglio portarla con noi quando usciamo di casa, in maniera tale che se fa tanto freddo ne possiamo applicare un po’ favorendo la protezione.

crema per mani
(foto pexels)

Utilizzare i guanti

Infine un consiglio che non ha nulla a che vedere con i prodotti di bellezza ed igiene. Quando fa freddo è consigliato uscire di casa con i guanti. Magari possono arrecare fastidio ed impedirci di muovere le nostre mani agilmente, ma ne varrà la pena. In questo modo le mani saranno protette adeguatamente dal freddo ed anche da eventuali batteri presenti all’aria esterna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *