Come prevenire i geloni alle mani: formule e rimedi fai da te

Come prevenire i geloni alle mani, le soluzioni da applicare con l’aiuto di ingredienti naturali e rimedi fai da te molto pratiche ed interessanti.

mani
(Foto Pixabay)

Con l’approssimarsi della stagione più fredda che spesso riduce drasticamente e velocemente le temperature crea questo disagio a molte persone.

Solitamente si soffre di geloni alle mani, alle gambe e ai piedi. Oggi, ci dedicheremo a quelli prettamente localizzati sulle mani.

I geloni alle mani, si manifestano dopo essersi esposti al freddo, con sensazione di bruciore e l’arrossamento alle dita della mano. Vediamo, quindi, come possiamo prevenire i geloni alle mani, senza ricorrere a medicinali.

Come prevenire i geloni alle mani

L’inverno è il periodo dell’anno più problematico per chi soffre di geloni alle mani. Ma cosa possiamo fare per prevenire i geloni alle mani? Scopriamolo insieme.

crema mani
(foto pexels)

Ciò che provoca i geloni alle mani è il passaggio repentino dal freddo al caldo che causa traumi capillari (una vasocostrizione seguita da una improvvisa vasodilatazione).

Altre cause responsabili della presenza di geloni su altre parti del corpo, possono essere: lo stare in piedi per un tempo troppo prolungato o l’uso di un abbigliamento eccessivamente stretto.

Ciò che tutti si chiedono, più che le cause, è se è possibile prevenire i geloni alle mani ed evitare di soffrire per la prossima stagione invernale.

Ebbene, si! Esistono alcune strategie per prevenire i geloni alle mani e soprattutto evitare degenerazioni che possano portare a ulcerazioni. Vediamo quali i migliori consigli e quali ingredienti utilizzare per prevenire i geloni alle mani.

Alcool

Questo rimedio, ossia l’alcool, è in grado infatti di stimolare la circolazione evitando che i sintomi peggiorino.

Basterà tamponare la zona con dell’alcool, frizionare sulla parte interessata dal problema un paio di volte al giorno. Subito dopo spalmare della crema idratante per evitare che l’alcool secchi le mani.

Decotto sedano

Basterà cuocere alcuni gambi di sedano in mezzo litro d’acqua per almeno un’ora. Una volta ottenuto una specie di decotto, potrete immergere, una volta tiepido, le dita colpite dai geloni due o tre volte al giorno.

Pepe di Cayenna

Il pepe di Cayenna in polvere aiuta a migliorare la circolazione, si applica sulla parte interessata dal gelone tranne se la pelle è screpolata o ferita, per non aumentare il bruciore.

Patate

Le patate per i rossori sono l’ideale. Basterà strofinare delicatamente delle fettine di patata sulle parti colpite. L’amido contenuto nelle patate dovrebbe aiutarvi ad attenuare il problema.

Potrebbe interessarti anche: Geloni alle mani: come riconoscerli e cause

Cipolla

La cipolla è un vero e proprio antibiotico naturale e anche contro i geloni trova il suo impiego. Basterà applicare il succo fresco ricavato dalla cipolla, fettine di cipolla o cipolla tritata sulle parti interessate dal gelone.

Rape

Per prevenire i geloni i rimedi della nonna consigliano di inserire le mani, per un paio di minuti, direttamente in acqua calda con alcune fettine di rapa. La rapa è tra le erbe particolarmente indicate per il trattamento dei geloni.

Rafano

Basterà strofinare delle fettine di rafano, con delicatezza sulle zone interessate da arrossamento e gonfiore. In alternativa applicare il rafano a fette sulla parte, fasciare senza stringere troppo, e lasciare agire per attenuare il problema.

Integratori vitaminici

Integratori vitaminici: possono essere un aiuto per la rigenerazione della pelle, per mantenerla elastica ed idratata. Consistono di: vitamina E da olio di germe di grano per applicazioni topiche, opercoli per uso interno.

Integratori per la microcircolazione

Integratori per la microcircolazione: favoriscono la tonicità dei vasi, migliorano la circolazione sanguigna, contrastano la stasi. Si tratta di estratto di vite rossa, rusco, ippocastano, succo di mirtillo ricchi di flavonoidi.

Olio iperico e olio essenziale di timo rosso

Idratare le mani con unguenti lenitivi e circolatori: olio di iperico arricchito con olio essenziale di timo rosso è un utile mix per riscaldare gradualmente la parte, lenire rossori e bruciori, riattivare la microcircolazione senza traumatizzarla e drenare eventuali formazioni edematose. Il timo rosso, in quanto fenolato, inoltre è indicato nel trattamento di aree soggette a disturbi reumatici.

Consigli

Assumere specifici integratori a volte non basta, per prevenire i geloni occorre utilizzare guanti strutturati con materiale tecnico (da evitare guantini di lana o similari).

Scansare le fonti di calore troppo forti, che possano indurre le mani ad una vasocostrizione da freddo ad una rapida vasodilazione microcircolatoria. Perciò evitare di lavare le mani con acqua troppo calda o addirittura bollente e mai appoggiarli su termosifoni o fonti di calore.

È importante praticare attività fisica, per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, ripristinare i giusti scambi osmotici, ossigenare polmoni e sangue. Basta camminare a passo veloce, coordinando braccia e mani.

Infine, idratare le mani con unguenti lenitivi e circolatori: olio di iperico arricchito con olio essenziale di timo rosso. Utile anche per riattivare la microcircolazione senza traumatizzarla e drenare eventuali formazioni edematose.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *