Gabriele Bonci, come la fa lui non la fa nessuno. La sua pizza ti fa innamorare

Gabriele Bonci fa innamorare tutti con la sua pizza, un trionfo di bontà, perfetta sia a pranzo che a cena. Mai mangiata una pizza così buona, fidati. Scopriamo la ricetta. 

Pizza Margherita
(Foto Pexels)

Gabriele Bonci è il panettiere più famoso d’Italia, originario di Roma ha dato nuova vita alla pizza al taglio, solitamente bassa e croccante ma ora alta al punto giusto e croccante. La ricetta della sua pizza è veramente un gran successo, è diventata famosa in tutta Italia anche grazie al programma condotto da Antonella Clerici, “E’ sempre Mezzogiorno”. La sua intuizione è diventata così formidabile che anche l’America va pazza per le sue prelibatezze, infatti il panettiere ha moltissimi store anche oltreoceano.

Potrebbe interessarti anche —> Bonus Natale 2021, fino a 1.400 euro per tutti. Scopri come fare domanda

Gli ingredienti segreti, che segreti ormai non sono più, delle pizze di Bonci, sono: farina – lievito – farciture. Tutto deve essere perfetto per dare un prodotto perfetto. Le farine macinate a pietra naturale (mista), il lievito madre rinfrescato dal panettiere stesso e i prodotti utilizzati per la farcitura, tutti di prima scelta.

Come preparare a pizza di Bonci?

Pizza Margherita
(Foto Pexels)

Ingredienti per 3 pizze: 

500 gr di farina mista 0 – 400 ml di acqua – 10 gr di sale – 3 gr di lievito di birra (se non avete quello madre usate quello di birra fresco) –  1 gr di lievito di birra secco – 20 ml di olio extravergine di oliva – semola di grano duro q.b. per lavorare l’impasto.

La pizza di Bonci deve lievitare e maturare almeno 24 ore. 

Potrebbe interessarti anche —> Regina Elisabetta, enorme dolore per la sovrana | FOTO

Procedimento: 

Versate tutti gli ingredienti in una ciotola ed iniziate ad impastare, una volta terminato lasciate riposare l’impasto per 15 minuti. Cospargete la semola su un piano di lavoro e iniziare ad allargare leggermente l’impasto, piegate su se stessi i lati, prima dal basso verso l’altro poi da destra a sinistra, chiudendo l’impasto a portafogli. Ripetete l’operazione per almeno sei volte, riponete l’impasto nella boule e coprire con la pellicola, trasferite in frigorifero e fare lievitare per 24 ore.

Potrebbe interessarti anche —> Carlo e Camilla, la dura scelta proprio all’ultimo: “Non lo facciamo più”

Quando l’impasto sarà lievitato, stendete l’impasto in tre teglie oleate, guarnite e cuocete in forno preriscaldato a 250° per almeno 35/40 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *