Bonus Natale 2021, fino a 1.400 euro per tutti. Scopri come presentare domanda

Bonus Natale 2021, un occasione da non perdere. Un bel gruzzoletto per tantissimi italiani, scopri se fai parte della categoria interessata 

finto camino classico
(Pinterest, Chedonna.it)

Il bonus Natale 2021 rappresenta un incentivo che da lo Stato che ha stanziato 500 milioni di euro nell’ambito del decreto Ristori. Questi incentivi economici sono stati distribuiti ai Comuni su tutto il paese affinché diverse persone ne possano usufruire. Anche il bonus Natale rientra nei bonus spesa dedito agli aiuti economici a tutte le famiglie e i commercianti italiani che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese a causa della pandemia da Covid-19.

Potrebbe interessarti anche —-> Tisana bio richiamata per salmonella: pericolosa per la salute

I criteri per poter distribuire il bonus Natale sono sostanzialmente due:

  • 50% in proporzione alla popolazione che risiede stabilmente in ogni Comune che accede al bonus
  • 50% in base al reddito calcolato per valore medio nazionale

Chi può usufruire del bonus Natale?

Foto screenshot

Il bonus Natale 2021 spetta a tutte quelle famiglie italiane che sono in gravissime difficoltà economiche a causa del Covid-19. Il minimo che si può percepire è 100 euro, il massimo invece è 1.400 euro.  questi soldi verranno erogati sotto forma di voucher subito spendibile in beni di prima necessità, per dar modo alle famiglie di affrontare le feste con più serenità. Grazie a questo sussidio sarà possibile pagare le bollette, comprare medicine o vestiti.

Potrebbe interessarti anche —> WhatsApp, come migliorare la sicurezza sui nostri smartphone

Chi può usufruire del bonus?

  • Pensionati con un reddito molto basso ( 6.695 euro all’anno)
  • Famiglie con un reddito molto basso (8.000 euro all’anno)

E’ possibile chiedere il bonus facendo domanda sul sito del Comune di appartenenza, la domanda può essere inoltrata entro il 31 dicembre 2021. E’ necessario presentare una documentazione così come specificato nel bando, ma le cose principali sono il certificato di residenza nel Comune dove si fa la domanda e l’ISEE, che attesta la situazione patrimoniale ed economica del nucleo familiare che sta presentando domanda.

Potrebbe interessarti anche —> Regina Elisabetta, enorme dolore per la sovrana | FOTO

Grazie a questo incentivo, milioni di famiglie italiane potranno vivere le feste con maggiore serenità e spensieratezza, senza doversi privare di generi alimentari o meno, indispensabili per la quotidianità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *