Sapete tutte le funzioni del microonde? I modi in cui potete usarlo

Il microonde è utilissimo per poter riscaldare il cibo in poco tempo rispetto al forno tradizionale. Ma in realtà si può usare anche per altre cose. Vediamo.

microonde
Microonde (Foto di cottonbro da Pexels)

Il forno a microonde, che tutti chiamiamo semplicemente microonde, è stato una vera e propria rivoluzione in cucina e ha semplificato la vita delle persone. Infatti, al contrario del forno convenzionale che riscalda per conduzione o irraggiamento, il microonde utilizza campi elettromagnetici e, appunto, le microonde. Questo permette di riscaldare il cibo in pochissimo tempo.

La possibilità di cuocere i cibi in questo modo è stata scoperta nel 1945 da Percy Spenser negli Stati Uniti. Soltanto due anni dopo, dopo diversi esperimenti, riuscì a brevettare il primo modello che era grande quasi 2 metri e pesava circa 300 Kg. Con il tempo, naturalmente, le cose sono cambiate e migliorate.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Limone nel microonde per rimuovere le incrostazioni: ecco cosa fare

Ma probabilmente non tutti sanno che questo elettrodomestico può essere usato per diverse cose e non soltanto per riscaldare il cibo. Ci sono alcune cose che vi stupiranno ma che poi farete sempre perchè molto utili e funzionali. Vediamole qui di seguito.

Sapete tutte le funzioni del microonde? I modi in cui potete usarlo

Pulire microonde con limone
Microonde (Download da adobe stock)

Oltre a riscaldare in pochissimi minuti primi piatti, secondi e qualsiasi cosa, il nostro alleato in cucina può fare anche altre cose. Ad esempio, può servire a sbucciare meglio la frutta, lo sapevate? Basterà mettere all’interno del forno la pesca o la mela per 30 secondi e poi vedrete che si sbucceranno con molta facilità.

Ma potete anche ammorbidire il pane. Basterà inserirlo con attorno un po’ di carta assorbente da cucina, tipo Scottex, bagnata per 10 secondi e avrete di nuovo una certa morbidezza. Inoltre, questo vi sorprenderà, il microonde vi permetterà di tagliare le cipolle senza piangere. Una volta che avrete tagliato le estremità della cipolla, mettetela poi nel fornetto per 30 secondi. Non sarete più portati a piangere.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Le tecniche di cottura migliori: quale scegliere per risparmiare in cucina

Un’altra importantissima funzione che forse non conoscevate è quella di disinfettare. Potete farlo con il tagliere: applicate sale e limone e poi mettetelo per 30 secondi a media intensità. Ne uscirà disinfettato e igienizzato. Allo stesso modo potete farlo anche con le spugne. Immergetele nell’acqua, strizzatele per bene e poi mettetele all’interno per 2 minuti. La maggior parte dei batteri se ne andrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *