Problemi al termosifone: se c’è perdita d’acqua potrebbe essere grave

Il termosifone è un elettrodomestico indispensabile in inverno, ma può presentare diversi problemi: se c’è perdita d’acqua potrebbe essere un danno grave.

I problemi legati al riscaldamento del termosifone
I problemi legati al riscaldamento del termosifone (foto da Pixabay)

Il termosifone è un elettrodomestico indispensabile in inverno, ma può presentare diversi problemi: se perde acqua potrebbe essere un danno grave. Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto balzi da gigante, e così il concetto di termosifone si è evoluto.

Ormai, soprattutto quelli più nuovi e tecnologici, sono piuttosto affidabili ed efficienti. Senza contare che contribuiscono a far risparmiare sulle bollette, specialmente quelli di classe superiore. Eppure possono esserci dei problemi più o meno gravi, come la perdita di acqua.

Leggi anche → Detersivo in polvere o detersivo liquido? Un aiuto per la scelta

I danni della perdita di acqua dal termosifone

Valvola del termosifone
Valvola del termosifone (foto da Pixabay)

Nelle case più moderne questo problema non si presenta, poiché sono provviste di nuovi fonti di calore. Stufe moderne, termoconvettori elettrici, caloriferi tecnologici hanno sostituito la vecchia concezione di termosifone. Ma il termosifone in ceramica o in ghisa ancora fa bella mostra di sé nella quasi totalità degli appartamenti.

Spesso però, questi possono presentare dei problemi. Uno dei più comuni, e anche più gravi, è la perdita di acqua dalla valvola. Ma come comportarsi in questo caso? Se rientriamo in casa troviamo dell’acqua rovesciata sul pavimento, proprio sotto l’attacco della valvola, dobbiamo preoccuparci. Potrebbe trattarsi di un danno abbastanza grave.

Prima di tutto bisogna capire da dove gocciola. Nel termosifone ci sono tre valvole: quella del radiatore, quella dello spegnimento/accensione e quella dello sfogo. Se l’acqua sgoccia dalla valvola del radiatore possiamo stare tranquilli. Potrebbe trattarsi di una guarnizione allentata, va ristretta oppure sostituita. Per la sostituzione servitevi di una bacinella, altrimenti farete un lago in terra. Ma se a perdere è la valvola dello sfogo oppure quella dell’accensione e spegnimento c’è da preoccuparsi.

Leggi anche → Frigorifero: la temperatura giusta da mettere in estate e in inverno

Il danno potrebbe essere più grave del previsto. Il motivo dello sgocciolamento deriva quasi sicuramente da problemi legati alla corrosione. Non a caso, questo problema accade su termosifoni vecchi. A questo punto i termosifoni andrebbero spenti, o comunque andrebbe spento il termosifone che dà problemi. Andrebbe sigillata la parte che goccia e poi va chiamato un tecnico specializzato per la sua sostituzione del componente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *