Gli scarti dei carciofi sono utili: servono ad aiutare l’intestino

Non buttate via gli scarti dei carciofi. Vi possono servire per creare un brodo che fa molto bene all’intestino e al metabolismo.

carciofi
Carciofi (Foto di Nati da Pexels)

La fine dell’autunno è il periodo adatto ai carciofi e nei supermercati e nei banchi di frutta e verdura se ne trovano in abbondanza. Sono molto ricercati e sono molto apprezzati in cucina per il loro sapore dolce. Tuttavia, nelle varie preparazioni che si possono fare, molte delle loro parti vengono tolte e buttate.

Quando si preparano in modo classico bisogna togliere le foglie esterne per arrivare a quelle più morbide, inoltre, bisogna togliere il gambo, pelarli, tagliarli ecc… Insomma, molte parti del carciofo vengono messe da parte e sicuramente gettate nella spazzatura. Che utilità potrebbero mai avere?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Carciofi, come pulirli in modo veloce e corretto: alcuni consigli pratici

Pensarla così è un grande errore. Invece di sprecare parti del carciofo in questo modo, dovete sapere che possono essere molto utili per creare una specie di brodo che farà molto bene al metabolismo e all’intestino. Vediamo qual è il modo di procedere.

Gli scarti dei carciofi sono utili: servono ad aiutare l’intestino

Carciofi freschi
Carciofi freschi (foto da Pixabay)

Non dovete pensare che “gli scarti” dei carciofi non siano nutrienti. Anzi, hanno esattamente tutte le sostanze nutritive di tutto il carciofo. Questo è ricco di acqua e fibre, ha grandi quantità di vitamina K e di vitamina B. La prima è importante per le ossa e per la coagulazione del sangue, la seconda è indispensabile per la salute di tutto l’organismo.

Quindi, quando preparate i carciofi e mettete da parte foglie e gambo, prendeteli e seguite queste semplici indicazioni. Dovete lavare bene queste parti e pelarle. Poi tagliatele a pezzetti e metteteli in una pentola con abbondante acqua e sale. Fate bollire il tutto per circa mezz’ora. Ora è il momento di ricavare il brodo frullando tutto all’interno della pentola. Oppure potete anche filtrare l’acqua e tenere soltanto quella.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Limone, Bicarbonato e altri trucchi per pulire le mani dal nero dei carciofi

Il brodo o l’acqua ottenuti saranno un toccasana per il vostro organismo, in particolare metabolismo e intestino. Potete usarlo come base per una minestra di verdure, potete insaporire del risotto, della carne e delle verdure. Ma avrete un valido aiuto e non avrete sprecato nulla del carciofo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *