Dolore addominale, ecco quali possono essere le principali cause

Dolore addominale, quali sono le cause? Scopriamole insieme per cercare di capire l’origine di questo disturbo molto fastidioso

dolore-addominale-cause (1)
dolore addominale (pixabay)

Sotto un nome generico, si celano dolori assai diversi. Il dolore che proviamo e che indichiamo con la precedente dicitura può essere costante, intermittente, essere progressivo in senso crescente o decrescente, presentarsi con delle rapide fitte. Può associarsi anche ad altri sintomi come nausea, febbre, diarrea, tremori. Può essere localizzato da sotto il petto sino all’inguine. E’ opportuno rivolgersi ad un medico quando ci sembra che il dolore diverrà cronico- ossia non passa nelle 24 ore-, non sembra diminuire, è associato ad altri sintomi.

La molteplicità delle cause lascia veramente interdetti: motivo in più per rivolgersi ad un medico e non fare da solo.

Ti potrebbe interessare anche->Streaming gratis illegale, le pene previste fanno paura: si rischia tantissimo

Dolore addominale, ecco le principali cause

dolore-addominale-cause
donna con crampi addominali (pixabay)

Oggi analizzeremo alcune delle cause che possono nascondersi dietro il problema. Non è possibile fornire un quadro che dia una risposta sicura: per una diagnosi è sempre opportuno conoscere il quadro clinico del paziente. Una delle prima cause potrebbe essere la diverticolite: questa è una condizione che si può verificare, non una malattia vera e propria. Consiste nella formazione di piccole sacche a livello intestinale.

Ti potrebbe interessare anche->Gli errori comuni che tutte commettono durante la skin care quotidiana

La peritonite dev’essere menzionata: questa può essere conseguenza della stessa diverticolite ma anche di ulcere e gastriti e consiste nell’infiammazione della membrana sierosa che riveste l’apparato digerente. Anche le gastriti, come accennato, possono provocare dolore: si definisce gastrite l’infiammazione cronica della parete interna dello stomaco, provocata da stress o da un’alimentazione scorretta.

Non trascuriamo le diverse intolleranze alimentari, con particolare riguardo per l’intolleranza al lattosio, una delle più importanti. A provocare dolore, solo se però questo è sporadico, possono anche essere forti sbalzi di temperatura e stress accumulato.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.