Cenere del camino: utile per le piante, ma non sempre

La cenere del camino può essere molto utile per le piante, ma non per tutte e non sempre. Vediamo come usarla nel modo giusto.

cenere camino
Cenere camino (da Pixabay)

Ci sono molte cose utili che noi tendiamo a gettare via e invece possono servire per tante altre cose. Gli scarti che si producono in cucina, ad esempio, vengono perennemente gettati nella spazzatura. Pensiamo alla buccia degli agrumi, alle bucce di cipolla, all’acqua di cottura delle patate. Invece, sono tutte cose che si possono riutilizzare.

Forse sapete già che la cenere del camino in inverno è molto utile per il giardino e per l’orto. Un po’ di cenere nel terreno fa molto bene alle piante per alcuni problemi che hanno regolarmente. Ma ci sono degli aspetti a cui dobbiamo prestare molta attenzione. Non va bene per tutti i tipi di piante.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Piante di Natale: quali sono, cosa simboleggiano, quali regalare

Innanzitutto, è bene sapere che non tutti i tipi di legno producono la cenere adatta da dare alle piante. Ma vediamo qui di seguito alcune informazioni utili.

Cenere del camino: utile per le piante, ma non sempre

piante-salotto
piante (pixabay)

La cenere è utile alle piante perchè contiene il 30% di calcio, il 10% di potassio, il 10% di magnesio e poi il 3,5% di fosforo. Vista l’elevata quantità di calcio, la cenere può andar bene per alcuni tipi di piante. Queste sono sicuramente meloni, zucche, zucchine, patate, radicchio, peperoni, pomodori, sedano, cicoria e fragole.

Invece, appunto per come è composta, la cenere non andrebbe usata su altri tipi di piante come le orchidee, le camelie, azalee, rododendri, ortensie, lamponi e mirtilli. Anche nei semenzai non bisogna usarla per la presenza di sali minerali. Inoltre, sembra che sia sconsigliata anche con alcuni concimi, come urea, nitrato e solfato di ammonio.

Nel caso abbiate della cenere del vostro camino e vogliate usarla per quelle piante che possono usufruire delle sue proprietà allora dovrete spargerla sul terreno (da 100 a 200 grammi per metro quadro) e poi premerla a 20 centimetri di profondità con l’aiuto di appositi attrezzi da giardino.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Le piante che hanno bisogno di essere protette in inverno

La cenere può aiutare molto le piante, basta che facciate attenzione al legno che si è usato e alle piante di destinazione. In caso di dubbi un esperto del settore saprà consigliarvi al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *