Frutta e verdura, alcuni efficaci metodi per eliminare i pesticidi

Per eliminare possibili pesticidi da frutta e verdura non basta lavarli sotto l’acqua, vi sveliamo alcuni efficaci metodi per eliminarlo davvero

Eliminare pesticidi da frutta e verdura
Donna lava lattuga (Download da Adobe Stock)

Prima di essere mangiata sia la frutta che la verdura deve essere lavata accuratamente, sciacquarli semplicemente sotto l’acqua però non è sufficiente per eliminare i pesticidi.

Mangiare frutta e verdura piena di pesticidi non fa assolutamente bene all’organismo e alla salute, per questo è molto importante sapere come rimuovere nel modo giusto questa sostanza. Oggi vi sveliamo alcuni metodi davvero utili ed efficaci, sono semplicissimi da mettere in pratica e non vi ruberanno troppo tempo.

In molti per non perdere qualche minuto in più si limitano a sciacquare le verdure e la frutta solo con l’acqua prima di cucinarle o mangiarle, ignorando quanto questo possa far male. Con questi rimedi naturali potrete dire addio ai pesticidi e mangerete frutta e verdura sane.

Ecco come eliminare i pesticidi da frutta e verdura, questi rimedi sono davvero efficaci!

Eliminare pesticidi da frutta e verdura
Frutta (Download da Adobe Stock)

Un antico e super efficace metodo per eliminare i pesticidi da frutta e verdura prevede l’utilizzo di acqua e bicarbonato di sodio. Vi basterà semplicemente mettere la vostra frutta o la verdura in ammollo a questa miscela per almeno venti minuti. Trascorso questo tempo, sciacquate accuratamente il tutto con dell’acqua semplice.

Potrebbe interessarti anche: La classifica della frutta e verdura più contaminate da pesticidi

La miscela di acqua e bicarbonato non rimuoverà solo i pesticidi in superficie, eliminerà infatti anche quelli che si trovano sotto la buccia della frutta. Un altro rimedio naturale davvero efficace consiste nel mettere a bagno le verdure in aceto e acqua salata. Anche in questo caso tenete frutta e verdura in ammollo per almeno venti minuti, dopodiché sciacquate perfettamente per rimuovere ogni possibile traccia di pesticidi. In questo modo eliminerete del tutto alcuni noti pesticidi come: DDT, clorotalonil, clorpirifos e cipermetrina.

Potrebbe interessarti anche: Frutta con pesticidi: ecco quella più contaminata da evitare

Anche se non mangiate la frutta con tutta la buccia è fondamentale lavarla accuratamente prima di mangiarla o cucinarla. Il motivo? Rischierete altrimenti di contaminare anche la parte che sta sotto la buccia mentre la sbucciate. Inoltre, è anche molto importante sapere che non bisogna mai lavare verdura e frutta dopo averla acquistata, fatelo solo poco prima di mangiarla per evitare la formazione di muffa, di umidità e un precoce deterioramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *