Rimborsi sulla bolletta della luce, a chi spettano

Rimborsi sulla bolletta della luce, molti potranno averne diritto. Ecco a chi spetta e perché avviene questo: tutti i dettagli

luce-rimborsi-a chi-spettano
rimborsi sulla luce (pixabay)

Quello che ci attende e quello che già viviamo è un semestre di aumenti: la famiglia media conoscerà un incremento delle spese annuale non da poco. Questo investirà pesante sia la spesa, e quindi i famosi beni primari, sia pure i prezzi degli usi casalinghi, come gas ed elettricità che arriveranno in bolletta più salati che mai.  E pure, in un periodo che sembra che più nero non possa essere, arriva, baluginante da lontano, una buona notizia.

Notizia che non è ancora confermata- quindi rallegriamoci sì, ma con parsimonia;- ecco quindi cosa può salvare in parte questa situazione, altrimenti in tutto disperata.

Ti potrebbe interessare anche->Effetti del sonno, in base alla sua qualità varia il livello di glicemia: lo studio

Rimborsi sulla bolletta della luce: a chi e perché?

luce-rimborsi-a chi-spettano
lampadina (pixabay)

Cosa accade? Accade che il tribunale di Milano, con una recente sentenza, la numero n. 9077 dell’8 novembre 2021, ha dichiarato non in accordo il pagamento delle addizionali con il diritto dell’Unione Europea. Le addizionali, per amor di chiarezza, sono quel che paghiamo in più su un prezzo base, che sorgono per far fronte a diverse esigenze.

Ti potrebbe interessare anche->Il miglior pandoro del supermercato: la classifica dei grandi marchi

Ora, se noi andiamo a guardare sulle causali della nostra bolletta, troveremo l’iva e le accise. Il termine accisa è dal latino “accidere”: è letteralmente un imposta sulla fabbricazione e la vendita dei prodotti di consumo, che quindi si ripercuotono su di noi in maniera non diretta. Il caso nello specifico, a sollevare il polverone, è stata la domanda mossa da un’impresa al fornitore energetico: il tribunale ha accolto la protesta, giudicando il pagamento delle addizionali come appunto non costituzionale.

Questo ovviamente crea un precedente che potrebbe disporre al rimborso anche il privato cittadino.

Serena Garofalo

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.