Rischio di infarto e ictus: a provocarlo il cibo preferito degli italiani

C’è un alimento, che è anche uno dei cibi preferiti dagli italiani, che aumenterebbe il rischio di infarto e ictus. Ecco di che cosa si tratta.

ragazza
Ragazza con dolore al petto (da Adobe Stock)

Il rischio di alcuni fenomeni come l’infarto e l’ictus può dipendere da diversi fattori. Innanzitutto bisogna vedere lo stato di salute della persona in generale e se ci sono dei disturbi che possono portare a questo. Il fattore genetico ha una sua rilevanza e fondamentale, come in tutte le cose, è anche l’alimentazione.

Quello che mangiamo introduce nel nostro organismo una serie di sostanze che possono fare bene, ma anche fare male. Se assumiamo con regolarità vitamine, sali minerali, tutto ciò che possa aiutare gli organi a lavorare meglio, è un bene. Ma se con regolarità assumiamo sostanze che sono dannose, a lungo andare possono provocare malattie ed episodi gravi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ictus e infarto all’improvviso: chi può esserne soggetto

Fatta questa premessa, purtroppo c’è un alimento che sembrerebbe aumentare il rischio di infarto e ictus. Si tratta di uno dei cibi preferiti dagli italiani ed è la pizza. Una semplice pizza margherita di 300 grammi. Ma vediamo qui di seguito tutti i dettagli.

Rischio di infarto e ictus: a provocarlo la pizza margherita, i motivi

pizza
Pizza Margherita (Foto da Pixabay)

La pizza margherita contiene tante sostanze nutritive di cui il nostro organismo ha bisogno. Questo è bene chiarirlo. Ma contiene anche 2 grammi di sodio che è il limite giornaliero che ogni persona dovrebbe assumere per evitare il rischio di infarto e ictus. Questo è quanto afferma l’Organizzazione mondiale della Sanità.

Ma se soltanto la pizza ha quei 2 grammi, secondo l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione significa che poi le persone consumeranno il doppio di sodio in un giorno e questo non è salutare. Il sodio, ovvero il sale, va ad influire sulla pressione che, se si alza troppo, è la causa di molti episodi gravi del nostro organismo. Per questo motivo bisogna sempre tenere sotto controllo quello che mangiamo e con quanta frequenza lo facciamo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ictus, il pericolo viene anche dalla tavola: i cibi da evitare

2 grammi di sodio sono 5 grammi di sale da cucina, quello che è contenuto in un cucchiaio da tè. Essere consapevoli di quali cibi portano ad alcuni rischi è importante. Non vuol dire eliminare del tutto quel cibo dalla dieta, ma fare attenzione ad assumerlo nelle dosi corrette.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *