La buccia dei frutti si può mangiare: di alcuni non bisogna scartare nulla

Spesso la buccia dei frutti viene gettata, ma in alcuni casi è un errore. Ci sono dei frutti di cui non bisognerebbe scartare nulla.

buccia di banana
Buccia di banana (Foto di SHVETS production da Pexels)

Siamo abituati, quando mangiamo un frutto, a sbucciarlo, mangiare la polpa o comunque l’interno e poi gettare via la buccia. Ma in realtà per alcuni frutti farlo è un errore perchè la buccia ha delle proprietà benefiche che fanno molto bene al nostro organismo. Perchè privarcene e scartarle in questo modo?

Il nostro organismo produce da solo le sostanze di cui ha bisogno, ma talvolta ha necessità che queste arrivino anche dall’esterno. Vitamine e sali minerali sono sempre molto importanti e per questo nella dieta dobbiamo inserire sempre tanta frutta e verdura. Ma bisognerebbe abituarsi a mangiare alcuni frutti anche con la loro buccia e con i loro semi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gli incredibili benefici della buccia d’arancia: aiuta con glicemia e colesterolo

Vediamo quali sono quelli principali che potremmo mangiare interamente e prenderne così tutti i benefici che possono offrire.

La buccia dei frutti si può mangiare: ecco quali sono quelle più salutari

Profumare casa con buccia di mela
Mela sbucciata (Screenshot da Instagram)

Dalle foto dell’articolo vedete le bucce di banana e di mela. Queste sono due tipi di buccia che si possono benissimo mangiare. Naturalmente sarebbe meglio avere prodotti bio oppure lavarli molto bene prima di consumarli dal momento che potrebbero avere dei pesticidi. Ma, ad esempio, la buccia della mela contiene 4 volte la quantità di vitamina K che è contenuta nella polpa. Contiene anche vitamina A e C, potassio. Così come quella della banana è ricca di vitamine e di fibre.

Anche arancia e mango vanno mangiati con la buccia. La prima è ricchissima di vitamine, la seconda di sali minerali. La buccia d’arancia può essere inserita nell’insalata o fatta in polvere e aggiunta ai dolci o alle tisane; mentre quella del mango non è consigliata per un uso frequente, quindi potete assaggiare qualche pezzo con moderazione.

Pensate che sarebbe molto salutare mangiare anche la buccia di anguria e kiwi. Ora penserete che non sia possibile e invece lo è. La buccia dell’anguria, anche se dura, contiene sostanze molo utili come citurillina e licopene (di questa poi occorrerebbe mangiare anche i semi, ricchi di omega 6, proteine e sali minerali). La buccia del kiwi non è mangiabile così com’è, ma ci si puà fare un infuso con alcuni pezzi nell’acqua calda. Ha molte fibre.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Perché dovresti riciclare le bucce di mela, tutti i molteplici utilizzi

Infine, ricordate, parlando di buccia, che anche quella della patata, come quella di altri ortaggi, è ricca di sostanze nutritive, molte di più di quelle che si trovano nella polpa: vitamina B, potassio, magnesio e ferro a volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *