Infezione all’orecchio: come curarla in casa e quando andare dal dottore

Avere un’infezione all’orecchio è sempre fastidioso, vediamo i metodi per curare l’infezione in casa e invece quando è il caso di chiedere parere al dottore.

Come curare infezione orecchio
Infezione all’orecchio (AdobeStock)

L’infezione all’orecchio è molto fastidiosa quando la si sviluppa. L’orecchio si divide in diverse parti, e ognuna di esse può essere colpita da un’infezione. Se si capita di provare dolore alle orecchie, l’importante è non andare nel panico perché ci sono alcune accortezze che si possono fare per farlo passare, prima di rivolgersi al proprio medico.

Innanzitutto ci sono due tipi di infezione a seconda di dove è collocata: infezione all’orecchio medio, ovvero all’esterno, e infezione al canale uditivo. Le infezioni all’orecchio possono essere causate da virus o batteri. I sintomi che fanno capire se si ha un’infezione sono: mal d’orecchi, perdita dell’udito, vertigini, fischio nelle orecchie e la sensazione di essere sott’acqua.

Ti potrebbe interessare anche >>> Pulire le orecchie: l’errore che tutti fanno ma che deve essere evitato

Come curare infezione all’orecchio in casa

Come curare infezione orecchio
Orecchio (AdobeStock)

Ci sono alcuni rimedi da provare a fare in casa per curare l’infezione alle orecchie senza dover andare per forza dal medico di base. Per prima cosa prova a prendere degli antidolorifici da banco, come per esempio Moment Act o Oki. Poi, il tuo corpo quando deve combattere un’infezione ha bisogno di energie, quindi una cosa fondamentale da fare sarebbe riposare, così da permettere al tuo corpo di affrontare l’infezione. Importantissimo è tenersi idratati, quindi bere moltissima acqua durante il giorno. Inoltre, per aiutare l’orecchio ad eliminare il liquido in eccesso dovuto all’infezione, coricarsi tenendo l’orecchio interessato in alto, può aiutare il fluido in eccesso che si trova nel timpano a drenare. Come aiuto contro il dolore invece, fare un impacco caldo. Non aiuterà con il drenaggio ma ridurrà di certo il dolore.

Ti potrebbe interessare anche >>>Prurito alle orecchie: tutte le possibili cause e i rimedi

Mi raccomando, importante, mentre si provano questi metodi casalinghi è di non usare assolutamente il cotone! Quindi, se dopo aver provato questi rimendi casalinghi non vedi risultati, non stai ottenendo sollievo o i tuoi sintomi sono addirittura peggiorati, è decisamente ora di recarsi dal proprio medico di base per una visita.

Lisa Girello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.