Livelli di glicemia: i valori da tenere d’occhio e le ore in cui misurarli

È importante controllare i livelli di glicemia nel sangue, specialmente in determinate ore del giorno, perché potrebbero indicare sintomi di diabete.

Un piccolo strumento nostro alleato per controllare la glicemia
Un piccolo strumento nostro alleato per controllare la glicemia (foto da Adobe Stock)

È importante controllare i livelli di glicemia nel sangue in determinate ore del giorno, perché potrebbero indicare sintomi di diabete. Occorre prestare particolare attenzione alla glicemia, poiché dai suoi livelli si capiscono sintomi e cause del diabete, e tutto ciò che ne consegue. Il diabete poi comporta una serie di problemi, dall’arteriosclerosi all’ictus, fino alle malattie cardiache.

I troppi zuccheri nel sangue intasano le arterie e potrebbero portare un funzionamento scorretto di reni, vista e persino denti. Esistono diversi tipi di diabete, il più grave è quello di tipo 1, quando i livelli di glucosio nel sangue raggiungono picchi. Questi picchi derivano soprattutto dall’assenza di insulina, un ormone prodotto dalle cellule situate all’interno del pancreas.

Potrebbe interessarti anche → Infezione all’orecchio: come curarla in casa e quando andare dal dottore

Quando misurare i livelli di glicemia per prevenire il diabete

la prevenzione al diabete inizia con una dieta sana
la prevenzione al diabete inizia con una dieta sana (foto da Adobe Stock)

Ovviamente, chi soffre di diabete in forma grave deve ricorrere alle iniezioni di insulina, per tenere a bada i livelli di glucosio. I diabeti minori, invece, presentano sempre insufficienza dell’ormone dell’insulina, ma questo viene prodotto nel pancreas, anche se in dosi minori. In tal caso non occorrono iniezioni, ma bisogna prestare grande attenzione a mantenere una dieta sana e priva di zuccheri.

Se vogliamo toglierci un dubbio, riguardante i sintomi di diabete, possiamo misurare i nostri livelli di glicemia. Anche se non abbiamo mai avuto problemi di questo genere, e anche se in famiglia non c’è nessuno affetto da diabete, la prevenzione è sempre un’ottima cosa. E allora cosa possiamo fare? Possiamo recarci in uno studio medico per fare le analisi del sangue.

Oppure, possiamo misurare il livello di glicemia nel sangue attraverso il glucometro, acquistabile in ogni farmacia. Grazie a questo strumento possiamo fare tutto in casa. Per misurare i valori dobbiamo essere a digiuno, perciò l’attrezzo va utilizzato a stomaco vuoto, lontano dai pasti (almeno due ore prima e dure ore dopo), oppure appena svegli, prima di colazione.

Potrebbe interessarti anche → Il digiuno intermittente è il segreto per non invecchiare

Vediamo un attimo i livelli: se il glucometro dà come valori da 100 e 125 mg/dl sarebbe meglio stare in allerta. Quando i valori superano i 125 mg/dl allora la situazione si fa preoccupante. Ma per certezza bisogna misurare i livelli almeno tre volte, ovviamente sempre a stomaco vuoto. Quando i valori sono superiori ai 190 mg allora si parla di una condizione di diabete. In tal caso andrebbe contattato il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *