Aiutare la tiroide con le erbe: cure green per migliorare la funzione tiroidea

Soffrite di ipertiroidismo o ipotiroidismo? Esistono dei rimedi totalmente naturali per aiutare la tiroide: ecco le erbe che migliorano la funzione tiroidea.

aiutare tiroide erbe
(Foto Adobe Stock)

La tiroide è una ghiandola che si trova nel collo, responsabile della secrezione di ormoni fondamentali per il nostro benessere. Un malfunzionamento di questa ghiandola può causare numerosi disordini dell’organismo. Scopriamo insieme come aiutare la tiroide in maniera green grazie alle erbe che madre natura mette a nostra disposizione.

Come aiutare la tiroide con queste erbe

Il corretto funzionamento della tiroide è indispensabile per lo svolgimento di numerose funzioni chiave del nostro organismo.

Lotta al tumore alla tiroide
(foto da Adobe Stock)

Tra queste rientrano l’equilibrio del sistema nervoso, cardiovascolare e riproduttivo, oltre che la regolazione del metabolismo.

Tra le principali malattie che possono colpire questa ghiandola ci sono noduli, infiammazioni, ipertiroidismo ed ipotiroidismo.

Qualora siamo affetti da questi disturbi, oltre a seguire con dovizia le cure prescritte dal medico, potremo beneficiare di alcune sostanze che migliorano la funzione tiroidea.

Tra le erbe in grado di aiutare la tiroide, in particolare, rientrano:

  • Ortica;
  • Biancospino;
  • Coleus Forskohlii;
  • Liquirizia;
  • Ginseng siberiano;
  • Echinacea;
  • Semi di lino.

Ortica

L’ortica è una pianta dalle numerose proprietà medicamentose.

aiutare tiroide erbe
(Foto Pixabay)

Si tratta di un’ottima alleata che regola la funzione tiroidea, sia in caso di eccessiva attività di questa ghiandola, che nella situazione opposta.

Tutto merito del suo alto contenuto di vitamina C e sali minerali, che forniscono al nostro organismo il “carburante” necessario per svolgere le normali funzioni fisiologiche.

Biancospino

Tra le piante in grado di aiutare la tiroide non può mancare il biancospino.

biancospino
(Foto Pixabay)

Il suo uso, in particolare, è consigliato in caso di ipertiroidismo. Infatti, si tratta di un efficace rimedio naturale dall’azione sedativa, antiossidante e ipotensiva.

Per questo, il biancospino è perfetto per contrastare i sintomi tipici dell’eccessiva secrezione di ormoni tiroidei, come tachicardia e più in generale l’accelerazione delle funzioni vitali dell’organismo.

Coleus Forskohlii

Tra le piante indicate per aiutare la tiroide c’è il Coleus Forskohlii, originario delle aree subtropicali dell’Asia.

aiutare tiroide erbe
(Foto Pixabay)

In particolare, è indicato per il trattamento dell’ipotiroidismo, grazie alla sua azione stimolante, che favorisce il rilascio degli ormoni tiroidei.

Tra gli altri benefici di questa pianta ci sono la sua efficacia nel trattamento di glaucoma, psoriasi e depressione.

Liquirizia

La liquirizia non può mancare nell’elenco delle piante in grado di aiutare la tiroide.

liquirizia radici
Liquirizia radici (da Pixabay)

Il motivo? Le ragioni sono molteplici. Infatti, questa radice è in grado di:

  • Regolarizzare la funzione tiroidea;
  • Favorire il rilascio equilibrato degli ormoni tiroidei;
  • Prevenire il cancro alla tiroide.

Non solo: la liquirizia è una sostanza dal basso impatto calorico e dall’effetto lassativo, oltre che incredibilmente gustosa.

Ginseng siberiano

Anche noto come Eleuterococco, il ginseng siberiano è una radice utilizzata da millenni per le sue proprietà curative.

aiutare tiroide erbe
(Foto Adobe Stock)

In particolare, rientra tra le piante più indicate per aiutare una tiroide poco attiva, favorendo il rilascio degli ormoni.

Inoltre, l’Eleuterococco svolge un’azione rinvigorente e stimolante su tutto l’organismo.

Potrebbe interessarti anche: Biancospino gocce, un rimedio naturale per l’ansia, l’insonnia e la pressione alta

Echinacea

Anche l’Echinacea rientra tra le piante che possono aiutare la tiroide.

tiroide
Tiroide (da Adobe Stock)

Può essere assunta sotto forma di tisana e contribuisce a regolare la funzione tiroidea, rafforzare il sistema immunitario e pulire il sangue.

Attenzione: l’uso di questa pianta è sconsigliato a coloro che soffrono di patologie autoimmuni e alle donne in stato di gravidanza.

Potrebbe interessarti anche: Decotto ai semi di lino: come combattere le infiammazioni intestinali

Semi di lino

Infine, i semi di lino chiudono l’elenco delle piante perfette per aiutare la tiroide.

semi commestibili
(Foto Pixabay)

In particolare, sono indicati nel trattamento dell’ipertiroidismo, in quanto contrastano l’eccessivo funzionamento di questa ghiandola grazie alla loro azione rilassante e distensiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *