Come marinare il salmone fresco: alcuni metodi veloci e semplicissimi

Utilizzare il salmone fresco non vi va perché si perde più tempo a cucinarlo rispetto a quello affumicato? Con questi metodi marinarlo sarà super veloce e semplice.

Come marinare salmone
Salmone (Download da Adobe Stock)

Il salmone è un ingrediente molto utilizzato per preparare sfiziosi antipasti o deliziosi primi piatti durante le festività di Natale, soprattutto durante la Vigilia di Natale e quella di Capodanno.

Sono davvero tante le squisite ricette che si possono preparare con questo ottimo e nutriente pesce. Solitamente si utilizza quello affumicato, non solo per il suo squisito sapore ma anche perché nella maggior parte delle ricette non necessita di essere cucinato e rende quindi le ricette più veloci da realizzare.

Anche il salmone fresco però si può preparare in modi veloci e semplice. Oggi vi sveliamo alcuni facili ma ottimi metodi per marinarlo in modo davvero semplice e senza dover perdere molto tempo. Se amate il salmone non potete non conoscere questi trucchi per marinarlo alla perfezione senza alcuna fatica o difficoltà! Continuate quindi a leggere i successivi paragrafi per saperne di più.

Ecco alcuni veloci e semplici metodi per marinare il salmone fresco

Come marinare salmone
Salmone fresco (Download da Adobe Stock)

Un primo metodo molto veloce è quello di marinare il salmone con il limone, in questo modo risulterà più morbido e avrà anche un gradevole odore quando lo porterete in tavola. Preparate quindi la marinatura miscelando insieme il succo di un limone con un pizzico di sale e pepe e due cucchiaini di aceto. Mettete poi il pesce, a dadini o a fettine, a marinare per almeno cinque ore prima di poterlo gustare o utilizzare per la realizzazione delle vostre gustose ricette.

Potrebbe interessarti anche: Antipasto Natale e Capodanno: l’albero di pasta sfoglia con salmone

Il salmone può essere marinato anche con la salsa di soia. Vi basterà preparare un’emulsione fatta con quattro cucchiai di aceto di mele, 200 ml di salsa di soia, due cucchiaini di zucchero e il succo di un limone. Lasciate il pesce in ammollo per qualche ora e prima di utilizzarlo scolatelo per bene.

Potrebbe interessarti anche: Ricetta cornetti al salmone: un antipasto veloce e sfizioso

Una marinatura molto utilizzata, soprattutto per la sua semplicità è quella fatta con l’aceto. Se non gradite il forte sapore dell’aceto di vino utilizzate quello balsamico o quello di mele. Immergete quindi il salmone nell’aceto e lasciatelo marinare per 6-7 ore, questo metodo è davvero velocissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *