Non buttare le scatolette del tonno, le puoi riciclare in modo creativo

Solitamente le apriamo, estraiamo il tonno e poi le buttiamo: peccato, perché è possibile riutilizzare le scatolette di tonno riciclandole in modo creativo.

Mai gettare le scatolette di tonno
Mai gettare le scatolette di tonno, diciamo no allo spreco (foto da Adobe Stock)

Solitamente le apriamo, estraiamo il tonno e poi le buttiamo: peccato, perché è possibile riutilizzare le scatolette di tonno riciclandole in modo creativo. Il contenitore del pesce può essere riutilizzato con intelligenza. Ormai il riciclo creativo fa parte del nostro quotidiano, per combattere lo spreco, e allora perché non prendere spunto?

Con una scatoletta di tonno possiamo creare diversi oggetti comodi e funzionali. Basta metterci un pizzico di fantasia e un po’ di entusiasmo per ridare vita a un oggetto apparentemente inutile, una volta aperto. Riciclando il contenitore, abbiamo la possibilità persino di risparmiare un po’  di soldi. Vediamo in che modo.

Potrebbe interessarti anche → Come riutilizzare i sacchetti di plastica: i consigli per dare un calcio allo spreco

Alcuni metodi di riciclo delle scatolette del tonno

Come riciclare con creatività le scatolette del tonno
Come riciclare con creatività le scatolette del tonno (foto da Adobe Stock)

Se siamo persone disordinate, o se in cucina o nello studio abbiamo tutto in disordine, ecco l’idea vincente. Le scatolette possono essere trasformate in portaoggetti, specialmente quelle dai bordi alti, ma anche quelle più piatte. Basta lavare le scatole e rimuovere gli adesivi e poi dipingerle con i colori acrilici, oppure ricoprirle con stoffe decorative. In questo modo avremo dei portaoggetti davvero originali.

All’interno delle scatolette possiamo metterci di tutto, dalle spillette agli aghi da cucito, dagli orecchini ai vari utensili della cucina. Ma le scatolette si possono riciclare in altro modo: ad esempio trasformandole in vasi per piantine grasse. Una volta lavate e dipinte, o decorate con mollettine di legno incollate alla superficie, le riempiamo di terriccio e ci mettiamo dentro una bella piantina grassa. Bella idea, vero?

E ancora, possiamo creare degli originalissimi portacandela. Prendiamo la colla e rivestiamo le scatolette con la stoffa colorata, oppure, anche qui, dipingiamo la superficie con i colori acrilici, ed il gioco è fatto. Le scatolette di tonno tornano utilissime come base per le candele, raccogliendo la cera sciolta. Basta attaccarci una bella candela senza rischiare che la cerca cada ovunque e faccia un casino.

Potrebbe interessarti anche → Gusci di noci, uova, ghiande: riciclo creativo a costo zero!

Volete un’altra piccola idea su come riciclare le scatolette di tonno? Basta inserire all’interno del barattolino del polistirolo o della gommapiuma, ritagliati ovviamente su misura del contenitore, per avere un comodo puntaspilli. Utilissimo per mettere in ordine spilli e aghi da sartoria. Sono tutte idea molto graziose, non trovate? E allora via al riciclo creativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *