Aceto di mele naturale: farlo in casa è semplicissimo

Sapevate che l’aceto di mele non si usa solo in cucina ma per molti altri scopi? Potete preparalo anche in casa ottenendo un prodotto del tutto naturale.

Fare Aceto di mele naturale
Aceto di mele (Download da Adobe Stock)

L’aceto di mele è molto utilizzato, non solo in cucina ma anche per altri scopi. C’è chi lo usa per le faccende domestiche, per diversi rimedi di bellezza e molto altro ancora.

In commercio se ne trovano moltissimi, se desiderate però un prodotto che sia del tutto naturale e senza solfati potete prepararlo voi stessi in casa. Come? Farlo è più semplice di quanto possiate immaginare. È importantissimo utilizzare mele fresche, senza alcuna ammaccatura o presenza di muffa.

Il risultato è decisamente migliore se utilizzate mele mature e dolci, ancor meglio se durante la coltivazione non siano stati utilizzati prodotti chimici come pesticidi o altro. Siete curiosi quindi di scoprire come si prepara in casa l’aceto di mele? Leggete allora i successivi paragrafi per sapere tutto ciò che vi occorre e il semplice procedimento.

Ecco come preparare un ottimo e naturale aceto di mele

Fare Aceto di mele naturale
Aceto di mele (Download da Adobe Stock)

La prima cosa che dovete fare è quella di lavare con accuratezza le mele, dopodiché sbucciatele e rimuovete i torsoli. A questo punto spremete perfettamente la polpa, dovrete ottenere un litro di succo. Versatelo all’interno di un largo e alto contenitore di vetro, dovrà infatti avere lo spazio necessario per poter fermentare.

Sigillate perfettamente il recipiente con il tappo per evitare che entri ossigeno. In questo modo, i gas della fermentazione si espanderanno correttamente e avrete ottenuto il mosto. Dovrà fermentare per almeno 5-6 settimane ad una temperatura di circa 20 gradi.

Potrebbe interessarti anche: Acidità di stomaco: la soluzione è bicarbonato e aceto di mele

Trascorso il tempo necessario potrete trasformare il mosto in aceto. Versate quindi il mosto ottenuto in un altro recipiente, anche questo molto largo, copritelo poi con un panno pulito e posizionatelo vicino ad una fonte di calore per quattro giorni.

Dopo aver tolto il panno evitate di spostare il recipiente in un luogo in cui la temperatura è differente perché un brusco sbalzo potrebbe rovinare irreparabilmente l’aceto di mele. Sulla superficie a causa della fermentazione si formerà una pellicola, ogni giorno mescolate il liquido all’interno del recipiente.

Potrebbe interessarti anche: Lavare i capelli con l’aceto di mele: il risultato vi stupirà

Non appena è pronto, con un colino a maglie strette filtrate perfettamente il vostro ottimo e naturale aceto di mele conservandolo all’interno di una bottiglia scura. Essendo un prodotto naturale non arrecherà danni né alla vostra salute né all’ambiente. Dopo averlo provato sicuramente non lo acquisterete più al supermercato ma lo farete sempre con le vostre mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.