Bolletta salata? Può essere colpa di un elemento nell’acqua di casa

A volta un grande consumo di energia e una bolletta salata possono essere colpa di un elemento presente nell’acqua che scorre nelle tubazioni.

acqua
Acqua (da Pixabay)

Nelle nostre case è presente l’acqua che scorre in tutte le tubature e ci permette di averla sempre disponibile in cucina, in bagno, in giardino. Le tubature sono anche collegate a elettrodomestici come la lavastoviglie e la lavatrice. Ma se qualcosa non andasse nell’acqua di casa? Ci avete pensato?

L’acqua scorre dappertutto, quindi, se c’è un problema, questo problema si diffonderà un po’ ovunque. Infatti, un problema potrebbe esserci ed è la presenza del calcare. Questa sostanza va a depositarsi nei tubi e questo può creare un dispendio maggiore di energia.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Rubinetto che gocciola, se non intervenite potrebbe succedere questo

Per prima cosa occorrerebbe verificare la durezza dell’acqua che scorre nella vostra casa. Si può fare attraverso un sito apposito, oppure controllando nella prossima bolletta che arriva dal proprio gestore del servizio. La durezza dell’acqua si valuta in base alla presenza di calcio e magnesio, sostanze che creano poi il calcare.

Bolletta salata: può essere colpa del calcare nelle tubature

Rubinetto che gocciola le possibili cause
Rubinetto che gocciola le possibili cause Foto dal web

Dovete sapere che il calcare si forma con l’acqua riscaldata. Lo avrete notato quando andate a fare la doccia, all’interno della lavatrice o della lavastoviglie, elettrodomestici che scaldano l’acqua per fare il loro lavoro. Quindi, se la vostra casa ha un’acqua particolarmente dura, quando la riscalderete si formerà molto calcare.

Questo si depositerà nelle tubazioni, negli elettrodomestici e comporterà di conseguenza un aumento del consumo di energia elettrica. L’efficienza di lavatrice e lavastoviglie diminuirà e potrebbero danneggiarsi. Inoltre, potrebbero volerci più quantità di detersivi e saponi, perchè questi reagiscono con il calcare. Insomma, si tratta di un innesco e di un circolo che comporta una serie di problemi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Rubinetto con poca pressione d’acqua? Potrebbe essere questa la causa

C’è un modo per rendere minore la durezza dell’acqua? La risposta è sì. Rivolgendosi ad un esperto del settore è possibile addolcire l’acqua con appositi prodotti in modo da poter prevenire la formazione del calcare. Questa è l’unica soluzione da adottare, oltre a mantenere una buona manutenzione degli elettrodomestici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *