Abbinare formaggio e vino fa bene al cervello: lo dice la scienza

Uno studio scientifico ha dimostrato che abbinare il formaggio e il vino fa bene alla salute del cervello. Vediamo come e perché.

abbinare formaggio e vino
Formaggio e vino (AdobeStock)

Uno studio condotto dai ricercatori dell Iowa State University, ha determinato che mangiare formaggio può proteggere da malattie neurologiche degenerative legati all’età e che il vino rosso migliora il funzionamento cognitivo. La ricerca ha coinvolto circa 1700 adulti (tra i 46 e i 77 anni) inglesi e si è svolta tra il 2006 e il 2010, tra il 2012 e il 12013, e tra il 2015 e 2016.

I candidati, per prima cosa, sono stati sottoposti ad un questionario riguardante le abitudini alimentari. Lo studio chiedeva con quale frequenza loro mangiassero determinati cibi quali: frutta secca, verdure cotte e crude, manzo, formaggio, pollo, tè, birra, vino ecc. Il risultato è stato che: il formaggio, più di tutti gli alimenti, proteggeva dal declino cognitivo legato all’età; il vino rosso consumato quotidianamente (un bicchiere), migliorava la finzione cognitiva; mangiare agnello migliorava le capacità cognitive a lungo termine; troppo sale causava problemi d salute.

Ti potrebbe interessare anche >>> Una dieta ricca di spezie abbassa la pressione: lo studio

Perché abbinare formaggio e vino fa bene

abbinare formaggio e vino
Funzioni cognitive (AdobeStock)

Non solo per aperitivi sfiziosi e gustosi quindi, abbinare formaggio e vino aiuta a migliorare le funzioni cognitive del cervello. Infatti il formaggio ha svariati benefici. Contiene Omega 3 e Vitamina K2 che aiutano nella coagulazione del sangue. Abbassa la pressione del sangue grazie agli alti livelli di calcio, e protegge i vasi sanguigni. Il calcio e le proteine aiutano a mantenere forti i muscoli e le ossa. Ha inoltre proprietà per il quale previene l’obesità e le malattie cardiache.

Ti potrebbe interessare anche >>> Formaggio: quanto si può mangiare? La risposta degli esperti

Il vino invece, bevendone un bicchiere al giorno, ha i vantaggi di ridurre il rischio di: malattie cardiache, ictus, cancro, depressione, colesterolo cattivo. Migliora invece la sensibilità dell’insulina. Vino e formaggio hanno entrambi dimostrato, infine che aiutano nel prevenire malattie neuro-degenerative come l’Alzheimer e la demenza senile. Il formaggio, più del vino, ha dimostrato questa caratteristica, quindi se non si ha ancora iniziato a mangiare questa pietanza è il caso di farlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *