Anticoagulanti naturali per prevenire trombi e trombosi

Oltre ai farmaci specifici ci sono anche degli alimenti che sono anticoagulanti naturali in grado di aiutare a prevenire trombi e trombosi.

sangue
Sangue globuli rossi (da Pixabay)

Una corretta circolazione del sangue in vene e arterie è fondamentale perchè il nostro organismo funziona regolarmente senza intoppi. Infatti, può accadere che si formi un trombo. Un trombo è una massa solida che si forma nel sangue a causa di alterazioni o modificazioni della crasi ematica. Questo determina un coagulo di piastrine o globuli rossi che provocano trombosi.

La trombosi è il processo patologico che si innesca come conseguenza alla formazione di trombi. A seconda di dove questo accade si parla di trombosi venosa oppure trombosi arteriosa. Le conseguenze di questo fenomeno possono essere molto gravi, da un’embolia polmonare ad un ictus, anche un infarto.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come migliorare la circolazione del sangue: i cibi indicati

Ma oltre ai farmaci, ed è fondamentale seguire sempre i consigli dei medici, ci sono anche degli alimenti che fanno da anticoagulanti naturali. Questi possono aiutare a prevenire tutto ciò che è stato descritto prima.

Anticoagulanti naturali: gli alimenti che possono aiutare

trombosi primi sintomi
(Foto Pixabay)

Lo ricordiamo sempre, l’alimentazione è fondamentale per la nostra salute. Quindi, consapevoli di questo andiamo a vedere quali sono i cibi e gli alimenti che possono aiutare nel caso di problemi di coagulazione del sangue e affini.

Cannella

Acqua alla cannella proprietà e benefici
Acqua alla cannella (Download da Adobe Stock)

Questa spezia contiene cumarina e ce n’è molta di più nella varietà cassia cinese rispetto alla cannella di Ceylon. La cumarina aiuta a fluidificare il sangue. Anche la cinnamaldeide rallenta la formazione di molecole infiammatorie. Queste sostanze vengono, infatti, usate anche per i farmaci.

Aglio

colesterolo-alto-cibo
aglio (da pixabay)

C’è una sostanza che si forma quando l’aglio viene schiacciato o cotto che è un potente anticoagulante. Del resto l’aglio schiacciato viene usato da secoli per curare le ferite. Le persone sono consapevoli da tempo delle sue proprietà antibiotiche. Ora sappiamo che la sostanza che le contiene è la allicina. Mentre l’anticoagulante a base di allicina è ajoene.

Curcuma

prodotto ritirato curcuma
(Foto Pexels)

La curcumina agisce come fluidificante del sangue. Agisce come antiinfiammatorio e va ad inibire la formazione di coaguli. Pensate che il pepe nero, se assunto insieme alla curcuma, aumenta l’assorbimento della curcumina del 2000%. Un ottimo motivo per usufruirne, non vi pare?

Zenzero

zenzero-proprietà
zenzero (pixabay)

Quando si parla di salute non si può non tenere in considerazione lo zenzero. Contiene una grande quantità di sali minerali e di vitamine utili all’organismo. Ha molti antiossidanti ed è noto per aiutare nella circolazione del sangue. Mantiene elastiche le arterie grazie ad un acido naturale che si chiama salicilato (l’aspirina deriva da questo acido).

Ginseng

ginseng
Ginseng (da Facebook)

Alcuni studi condotti sugli animali hanno mostrato che il ginseng aumenta il tempo di coagulazione del sangue grazie alla cumarina che contiene. È una radice che viene molto usata nella medicina cinese per dare energia.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Sangue nelle feci: cosa potrebbe essere e quando preoccuparsi

Naturalmente questi sono dei suggerimenti descrivendo le proprietà dei singoli alimenti. Ce ne sono altri, soprattutto quelli ricchi di vitamina E. Tuttavia, è sempre bene consultare une esperto in materia e seguire sempre le indicazioni del proprio medico curante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *